Sei fotografie pubblicate sul profilo Instagram, sei momenti di un rito difficile e doloroso. Shannen Doherty, l’attrice americana nota in tutto il mondo per aver interpretato Brenda Walsh nella serie cult anni Novanta “Beverly Hills 90210” e Prue Halliwell in “Streghe”, ha voluto condividere con i suoi 253mila follower il momento in cui si rasa i capelli e si preparare a continuare la difficile battaglia contro il cancro.

Quasi un anno fa, infatti, la Doherty aveva annunciato di avere un tumore al seno, scoperto con una diagnosi tardiva e quindi ancora più difficile da sconfiggere. Qualche mese dopo, nel febbraio di quest’anno, l’attrice era stata intervistata in tv, raccontando il rammarico di non poter diventare madre proprio per paura degli effetti del cancro. E ora, in quelle sei istantanee in bianco e nero su Instagram c’è tutto il dramma di una donna di quarantacinque anni che deve affrontare la sfida più importante della propria vita. Nella prima fotografia si vede una Shannon triste, quasi in lacrime, che cerca conforto nell’abbraccio della madre. Poi, però, emerge la Doherty che i suoi fan hanno imparato ad amare nel corso degli anni: sguardo di sfida rivolto all’obiettivo, voglia di lottare fino alla fine, fino alla sconfitta della malattia.

L’attrice di Memphis, nel corso di una carriera trentennale, ha mostrato al pubblico alcuni lati non proprio morbidi e facili del carattere, finendo anche nei guai con la giustizia per guida in stato di ebbrezza e scatti d’ira che l’hanno costretta anche a frequentare corsi per il controllo della rabbia. E tra i colleghi che hanno lavorato con lei, molti hanno sottolineato un’indole non certo accomodante e socievole. Ma oggi è diverso, oggi Shannon Doherty è solo una donna di 45 anni chiamata alla prova più dura possibile.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Donald Trump, ritratto del ‘profeta dell’autoabbronzante’

next
Articolo Successivo

Lettera aperta a Belen Rodriguez

next