Molotov e lacrimogeni, ad Atene si è chiuso con forti scontri lo sciopero generale di oggi in Grecia. I sindacati, sia del settore pubblico che privato, avevano indetto per oggi la mobilitazione contro la riforma delle pensioni. Si tratta di una delle richieste più pressanti, varrebbe una riduzione del 1% del Pil, avanzata dai creditori internazionali per garantire il terzo salvataggio della Grecia. La protesta era partita pacifica dalla piazza di Panepistimio, l’ultimo spezzone del corteo, composto dagli anarchici, arrivato in piazza Syntagma, si è travisato e ha iniziato a lanciare molotov alla polizia schierata in assetto antisommossa

twitter @cosimocaridi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Spagna, sondaggi: “Podemos supera il Psoe ed è il secondo partito con il 21,9%”

prev
Articolo Successivo

Cina, sfonda la porta dell’ascensore con un calcio volante e precipita di sotto

next