L’Isola dei Famosi 2016 si avvicina (si parte il 7 marzo, sempre su Canale5) e ormai da settimane si rincorrono le voci sui probabili concorrenti che naufragheranno sulla spiaggia di Cayo Cochinos. Sul Corriere della Sera, Renato Franco prova a tirare le somme di un cast in divenire che pare abbia già alcuni punti fermi. Punta di diamante di questa edizione sarà Simona Ventura, già conduttrice del format isolano per anni e adesso pronta a ritornare in qualità di concorrente (pare che il contratto preveda anche un programma tutto suo sulle reti Mediaset). Gli altri nomi dati quasi per certi sono quelli di Pamela Prati, Paola Caruso (la “bonas” di Avanti un altro), Stefano Nones Orfei (il figlio della compianta Moira) e l’ex imprenditore della moda Matteo Cambi, creatore del marchio Guru e poi diventato noto più per droga e bancarotta che per altro.

Un nome che farà sicuramente discutere è quello di Efe Bal, trans turca regina di Milano e icona adorata da Dagospia, che a quanto pare vuole andare all’Isola per due motivi, entrambi degni di rispetto: fare sesso e dimostrare che anche una prostituta può cambiare vita con successo. Auguri.

Non può mancare la quota ex talent, dopo la partecipazione di Valerio Scanu lo scorso anno. Per conquistare l’ambita casella, pare che lo scontro sia tra Marco Carta e Moreno Donadoni (entrambi vincitori di Amici), mentre per la serie “e chi diavolo è?”, ecco arrivare Andrea Preti, efficacemente definito da Alberto Dandolo di Dagospia “modellino per mancanza di passerelle”.

Le scorse settimane erano circolati anche i nomi del desaparecido Enrico Papi e del pibe de oro Diego Armando Maradona, ma il primo si è accasato a Ballando con le stelle di Milly Carlucci, mentre il secondo pare abbia chiesto un compenso troppo alto.  Il cast di questa edizione, dunque, prende forma e sembra adatto a un pubblico nazionalpopolare come quello dell’Isola. Per non rischiare troppo, però, pare che in Honduras sbarcheranno, in due momenti distinti, anche i confermatissimi opinionisti in studio Alfonso Signorini e Mara Venier, una coppia che lo scorso anno ha funzionato così bene da mettere in ombra la conduttrice Alessia Marcuzzi.

Manca un mese abbondante alla prima puntata, e chissà quanti altri nomi salteranno fuori dalle più o meno attendibili anticipazioni di stampa e siti specializzati. Quello che è certo, ad oggi, è che la primavera di Canale5 sarà a tinte pop-trash. Lo scorso anno i risultati dell’Auditel erano stati più che soddisfacenti, anche oltre le più rosee aspettative. Confermare il boom del 2015 non sarà facile, ma gli ingredienti per una trashata di successo ci sono tutti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Giulia Latorre, la figlia del Marò cerca i suoi cinque minuti di celebrità dalla D’urso: “Mio padre? Magari sta bestemmiando”

prev
Articolo Successivo

Belen Rodriguez rifiuta il tapiro di Striscia la Notizia e chiama i carabinieri per difenderla da Valerio Staffelli (FOTO)

next