Nuova puntata nell’affaire Morandi-Lucarelli-Rodriguez che sta tenendo banco (perché evidentemente gli spunti di discussione seri languono) sui social network. A rispondere, con un lungo post su Facebook, è stata proprio Belen Rodriguez, co-proprietaria del Ricci, il locale milanese dal quale ieri è stata allontanata Selvaggia Lucarelli durante il caffè riparatore con Gianni Morandi. I toni di Belen sono durissimi: “Nessuno ha mai allontanato Gianni Morandi, artista immenso con cui ho lavorato, che stimo e di cui io e il mio locale siamo fan, e lo abbiamo precisato davanti a lui, ma cara signora Selvaggia, una volta nella vita si prenda le sue responsabilità, non giri la frittata sul fatto che anche Gianni era presente e bla bla bla. Così è troppo facile, ma è nelle sue abitudini cambiare le carte in tavola. Le ripeto, il messaggio era direttamente indirizzato a lei e a nessun altro, anche perché ha sparato a zero pure su di lui, quindi adesso è inutile che lei faccia finta che le interessi”.

La showgirl argentina si rivolge direttamente alla giornalista, dunque, e poi risponde anche alle accuse mosse dal Codacons, secondo cui un allontanamento da un locale pubblico non è permesso senza giusta causa: “Il Codacons scrive che per allontanare persone non gradite, occorre da parte della proprietà una giusta causa. Bene, io ne ho mille di cause: in casa mia, in un locale, in un appartamento o in ogni angolo della terra che condivido con i miei cari; non entrerà mai NESSUNO, lo ripeto e lo riscrivo, NESSUNO, uomo o donna, che abbia offeso senza ritegno mio figlio, chiaro o no? NESSUNO che vive un giorno sì e l’altro pure nell’attesa che io faccia qualcosa per poi farsi pubblicità (nella zona della stazione ci sono mille locali, bar, ecc.,come mai la ‘signora’ ha scelto proprio il Ricci? Mistero), NESSUNO che abbia umiliato la mia famiglia senza pensare di non avere conseguenze, nessuno che possa pensare che io non abbia il diritto di reagire. Nessuno che si permette di toccare la mia famiglia è benvenuto. Nessuno che abbia violato la mia privacy e non voglio aggiungere altro”. E poi, nonostante inviti nel suo messaggio a occuparsi “delle cose gravi della vita, quella vera”, alla fine piazza un post scriptum al veleno, nel quale insinua che il fattaccio non sia stato poi così casuale: “Ma siamo sicuri che la scelta del Ricci sia stata solo un caso?”.
Qualcosa ci dice che lo scopriremo presto, perché non pretenderete mica che finisca tutto qui…

E va bene. Anche oggi la polemica di turno. Credo ormai di essere il bersaglio favorito di certe menti storte. E…

Posted by Belen Rodriguez on Giovedì 12 novembre 2015

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Laura Ravetto, l’ex fidanzato Pd Dario Ginefra: “Ditele che la amo e che rimane speciale”

next
Articolo Successivo

Aids, incubo a Hollywood: attore “playboy” ha il virus dell’Hiv. E’ panico tra le sue amanti

next