Sarebbe passato alla storia come il canestro dalla distanza maggiore, ma per le regole del basket americano non è valido. Jae Crowder, ala dei Boston Celtics, quando mancava un secondo alla fine del secondo quarto di gioco, ha infatti tentato un passaggio alla disperata. Il lancio però è stato talmente lungo e preciso che si è insaccato nel canestro degli Indiana Pacers, la squadra avversaria. Ma il punto non è valido, perché il pallone doveva essere toccato da un altro giocatore. Sfuma così il record del canestro più lungo segnato nel 2001 da Baron Davis

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

MotoGp Valencia, 2° prove libere: Lorenzo davanti a tutti. Rossi 4°. Valentino: “Sereno? Mi tira il culo”

prev
Articolo Successivo

Tennis, il servizio è un disastro: Kei Nishikori lancia in aria pallina e racchetta

next