“Oops… I did again!”. Virginia Raffale l’ha fatto di nuovo: nella settima puntata del serale di Amici, la comica romana ha imitato ancora Roberta Bruzzone. E questo nonostante la dichiarata intenzione della criminologa di querelarla: “Ancora una volta il male si è insediato nello studio di Amici e non se ne vuole andare. Come questa zanzara che non se ne vuole andare. Ti quereloooo!”, ha detto la Raffaele-Bruzzone, scatenando gli applausi del pubblico. E la Raffaele ha entusiasmato lo studio di Maria De Filippi coinvolgendo nella parodia anche l’ospite della serata, Fiorella Mannoia, per l’occasione ribattezzata “Fiorella Mannaia”.

“Non è per la parodia, perché i più importanti e noti personaggi sono stati oggetto di parodie, quindi in un certo senso, avrei potuto trovarlo anche lusinghiero, ma ciò che mi ha offeso profondamente è stato il taglio che questa volta la Raffaele ha dato al mio personaggio – aveva dichiarato la criminologa dopo l’imitazione andata in onda il 9 maggio – Mi dipinge come una poco di buono e denigra il mio lavoro, insinuando che se ho riscosso successo professionale è perché ho concesso i miei “favori” a chi mi ha ospitato in trasmissione. Ecco, questo lo trovo veramente disdicevole ed offensivo; per di più da una donna questa performance che si allinea a quei cliché che appartengono al più becero maschilismo non me la sarei mai aspettata”. Chissà come reagirà questa volta la bionda criminologa ospite fissa del salotto televisivo di Bruno Vespa. Ironici i commenti su Twitter:

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Eurovision 2015, i vincitori (FOTO): terzo posto per Il Volo, primo lo svedese Måns Zelmerlöw

next
Articolo Successivo

Folco Quilici, il suo nuovo documentario commemora gli ‘Animali nella Grande Guerra’

next