Un’ impresa di costruzioni cinese si è vantata di essere la più veloce del mondo dopo aver completato un grattacielo di 57 piani in 19 giorni lavorativi. L’impresa, la Broad Sustainable Buliding Co., ha usato un sistema a moduli per erigere il grattacielo a Changsha, nella Cina centrale. L’edificio di vetro e acciaio è chiamato Mini Sky City ed ha 57 piani. La preparazione dei moduli, ciascuno di tre piani, ha richiesto quattro mesi di lavoro. Mini Sky City ha 19 sale, 800 appartamenti e uno spazio uffici per quattro mila persone. La ditta afferma che e’ a prova di terremoto, aggiungendo che la vendita della struttura sara’ avviata in maggio. L’impresa dichiara di crede nel metodo a moduli e intende usarlo per costruire un grattacielo che, con 220 piani, sara’ il piu’ alto del mondo. La Cbsb e’ fiduciosa di poter compiere l’ impresa in soli tre mesi (Ansa)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Di migrazioni e banalità

next
Articolo Successivo

Indonesia, le critiche al presidente Widodo: dalle esecuzioni alle tangenti

next