Il rischio terrorismo in Italia c’è, sarebbe da sciocchi e da irresponsabili negarlo. Le commistioni tra mafia e terrorismo ci sono state e potrebbero tornare a esserci”. A dirlo è il procuratore nazionale Antimafia, Franco Roberti, intervenuto a Napoli per un incontro dedicato alle mafie. E sulla possibilità di creare una superprocura nazionale antiterrorismo presso la Direzione nazionale antimafia, Roberti spiega che i magistrati “sono stati consultati e che è stato dato l’assenso all’attribuzione al procuratore nazionale Antimafia dei poteri di coordinamento anche nella materia del terrorismo. Quindi – conclude Roberti – ora aspettiamo serenamente le decisioni del potere politico”  di Fabio Capasso

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Crisi, boom di fallimenti, pignoramenti e sfratti. Gli avvocati: ‘Crollano altri contenziosi’

prev
Articolo Successivo

Quando il processo crea mostri e vittime

next