Lavoro in nero al ministero” è questo il grido che si eleva da piazza Montecitorio a Roma. Sono i tirocinanti che hanno lavorato per quattro anni nelle cancellerie e uffici giudiziari. “Siamo pagati 290 euro al mese, niente ferie, malattie, siamo i fantasmi del lavoro, e oggi nella legge di stabilità mancano 7 milioni di euro per garantire la nostra sopravvivenza, Orlando e il governo ci mandano al macero, siamo la carta igienica della giustizia” affermano i manifestanti. “Ci mandano a casa quando si sono spesi soldi pubblici per la nostra formazione, e il sistema è andato avanti grazie a noi – aggiungono – per sveltire i processi e garantire la digitalizzazione serve più personale, la riforma della giustizia non si fa con le slide”. I manifestanti richiamano l’attenzione di alcuni onorevoli tra cui Stefano Fassina (Pd) che promette un emendamento in commissione bilancio. “Matteo pensaci tu” gridano a Salvini, il segretario della Lega. “Io più a sinistra di Renzi? Se essere di sinistra significa ascoltare questa gente e non soltanto i banchieri e finanziari, sì lo sono” afferma l’eurodeputato. “Il leader antagonista al premier lo si costruisce con la gente e i programmi, vedremo, noi vogliamo un’alternativa a questo governo che dipende dalla Merkel” aggiunge. “Se la legge di stabilità è approvata da Bruxelles vuol dire che per gli italiani sarà una fregatura” conclude  di Irene Buscemi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ast Terni a Roma, le immagini degli scontri con la Polizia (Fotogallery)

next
Articolo Successivo

Roma, corteo operai acciaierie Terni: cariche polizia, 3 lavoratori all’ospedale

next