Il gruppo euroscettico Efd di Nigel Farage e del M5S si è riunito per la prima volta al Parlamento europeo. Modificato il nome: da “Europa della Libertà e Democrazia” a “Europa della Libertà e Democrazia diretta”. David Borrelli, co-presidente insieme al leader Ukip Farage, dice:  “Continueremo sulla stessa strada con i nostri sette punti di programma”. Farage: “Siamo l’unico vero partito euroscettico. I cittadini italiani e britannici devono sapere cosa succede qui a Bruxelles”. Sempre Borrelli promette: “Ci batteremo per l’abolizione dei trattati, il fiscal compact e altri che potrebbero seguire, e per una maggiore partecipazione dei cittadini europei”. E Farage prevede nuove adesioni al gruppo Efd entro la fine dell’anno, probabilmente dall’Ecr. I deputati M5S sederanno all’estrema destra dell’emiciclo, posto riservato all’Efd? Borrelli: “Poco importa, ci sederemo su una sedia”  di Alessio Pisanò

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sudan, Meriam arrestata di nuovo per controllo documenti. Sarà rilasciata a breve

next
Articolo Successivo

Cristina di Spagna, l’ex infanta rinviata a giudizio per frode fiscale e riciclaggio

next