E’ morto lo scrittore Carlo Castellaneta. Si è spento in ospedale a Palmanova (Udine) per complicazioni nel decorso di una polmonite. La sua morte è stata resa nota dalla famiglia.

Castellaneta, che negli ultimi anni ha vissuto in Friuli, era un autore simbolo di Milano, dove era nato nel 1930 da padre pugliese e madre milanese. Il suo romanzo d’esordio era stato, nel 1958,”Viaggio col padre”, pubblicato con la Mondadori. Nella casa editrice di Segrate Castellaneta ha lavorato da giovane come correttore di bozze e proprio da questo lavoro scaturì la possibilità di pubblicare la sua prima opera: il manoscritto venne letto e portato alla pubblicazione da Elio Vittorini, allora consulente della Mondadori.

In carriera Castellaneta ha pubblicato un quarantina di titoli, ultimo, nel 2007, “Gridando: ‘Avanti Savoia!'”. Dal suo romanzo ‘Notti e nebbie’ (1975) è stata tratta nel 1984 l’omonima miniserie televisiva diretta da Marco Tullio Giordana su sceneggiatura dello stesso Castellaneta. Come giornalista ha collaborato a numerose testate, fra cui il Corriere della Sera e Storia Illustrata e di quest’ultima è anche stato direttore. Castellaneta è stato anche presidente del Museo teatrale alla Scala.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crocifisso di Michelangelo: un’assoluzione che accusa

next
Articolo Successivo

Alain Mabanckou, noir all’africana

next