“Vale per Berlusconi come per un qualsiasi esponente del Pd: quando c’è una sentenza si rispetta e si applica”. Taglia corto il segretario del Pd, Guglielmo Epifani. E a chi gli chiede come si comporterà il Pd al Senato, sul voto per la decadenza di Berlusconi, risponde cercando di sgombrare il campo da dubbi: ”Sarebbe singolare che si votasse in difformità da una sentenza della corte di Cassazione, l’organo supremo che mette la parola fine alle sentenze e ai processi” ha detto a margine della Festa democratica di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena. Dal palco ha poi commentato l’aut aut del Cavaliere, che nel corso dell’incontro con i parlamentari Pdl ha chiesto la riforma della giustizia al più presto o il ritorno alle urne: “In quel caso romperebbe quel patto contratto con gli italiani al momento di creare un governo di servizio” di Giulia Zaccariello

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Verona, Ius soli? Non se ne parla proprio!

prev
Articolo Successivo

Pdl, Santanchè: ‘Siamo tutti pregiudicati, siamo tutti con la stessa faccia di B.’

next