Il verdetto della Corte di Cassazione nell’ambito del processo Mediaset sui diritti tv ha fatto immediatamente il giro del mondo con breaking news ed articoli sulla stampa online: “la Corte Suprema italiana ha confermato la condanna al carcere a Silvio Berlusconi per frode fiscale”, si legge sul breaking News della Bbc. “La Corte Suprema italiana conferma la condanna ad un anno per Silvio Berlusconi per frode fiscale e dispone una revisione dell’interdizione dai pubblici uffici”, scrive nel suo titolo il ‘Guardian’. “Pena detentiva di Berlusconi confermata in Cassazione” si legge su ‘Liberation‘, “Mediaset: Pena di prigione confermata in Cassazione per Berlusconi”, scrive ‘Le Monde”. “Confermata condanna a 4 anni di carcere per frode fiscale per Silvio Berlusconi”, titola ‘El Mundò, “La Corte Suprema condfanna per frode Berlusconi nel caso Mediaset”, si legge su ‘El Pais’. “Berlusconi condannato, l’interdizione dai pubblici uffici sarà ridiscussa”, scrive la Frankfurter Allgemeine Zeitung. “Corte conferma condanna al carcere per Berlusconi”, si legge sul breaking news di ‘Die Welt’.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Berlusconi condannato, Epifani: “Applicare sentenza”. Pdl: “Porti rispetto a elettori”

prev
Articolo Successivo

Berlusconi condannato attacca: “Parte magistratura è irresponsabile”

next