Beppe Grillo giovedì a Roma per incontrare i parlamentari 5 Stelle perché “c’è da dare qualche regolata alla comunicazione”. Il leader M5S, dopo una cena con alcuni amici a Bologna, spiega così il motivo del ritrovo nella Capitale. E sulla sentenza di appello che ha confermato la condanna a 4 anni per Silvio Berlusconi nel processo d’appello sui diritti tv Mediaset commenta: ”Che ti devo dire, si vede che lo faranno senatore a vita…”.

Grillo ha trascorso una serata ‘privata’ nel capoluogo emiliano, a pochi passi da quella Piazza Maggiore dove di fatto era cominciata la sua avventura politica, l’8 settembre 2013, nel primo dei V-Day. ”Qui a Bologna è cominciato tutto ed è sempre bello tornare. Poi i miei figli sono a Rimini, passo sempre di qui”. Ha cenato in un locale di piazza Malpighi, insieme a due amici, fra cui il manager musicale Michele Torpedine. Grillo è rimasto un paio d’ore, seduto nel dehor del locale, non negandosi alle foto dei fan che passavano. Ha salutato anche molte persone presenti a cena nel locale, in altri tavoli, fra i quali l’ex manager di Unipol Giovanni Consorte e il docente di filosofia Stefano Bonaga.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Genova, incidente nave Jolly Nero: 7 morti al porto. Indagati comandante e pilota

next
Articolo Successivo

Ottavio Missoni morto a Sumirago. Coi suoi colori ha conquistato il mondo

next