A Milano e dintorni l’odontoiatria è in mano a una serie di service privati che gestiscono gli ambulatori degli ospedali pubblici. E’ l’ennesimo capitolo dell’opaca privatizzazione della Sanità all’ombra del Pirellone. L’eccellenza lombarda tanto sbandierata dall’ex Giunta Formigoni vale 50 milioni di euro l’anno ed è in mano a una “lobby dei denti” formata da personaggi legati a Comunione e Liberazione (leggi l’inchiesta). Tranne una struttura: l’ospedale Sacco, l’ultima frontiera totalmente pubblica sopravvissuta all’assalto dei privati in Regione. “Da noi si curano i ‘casi complessi’ rifiutati altrove – racconta Antonella Sparaco, responsabile del dipartimento cure dentali del nosocomio milanese – Abbiamo fatto una ricerca ed è risultato che la metà dei nostri pazienti ha subito un rifiuto da parte di un altro ambulatorio”. Chi sono i pazienti? “Sieropositivi, malati di tumore, cardiopatici e anziani”, risponde la professoressa. Insomma, gli ultimi. Ma ora questo baluardo rischia di chiudere: a giugno, infatti, molti dei contratti atipici con cui è inquadrato gran parte del personale scadranno e c’è il rischio che non vengano rinnovati, siglando praticamente la morte del servizio. A quel punto i privati faranno a gara per subentrarvi  di Fabio Abati

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Carcere disumano”, detenuto per mafia chiede di uscire. Decide la Consulta

next
Articolo Successivo

Uk, carte di credito comunali ai poveri. Ma non per alcool e sigarette

next