Oggi voglio cedere il mio spazio a Mario Adinolfi perché condivido il senso e il contenuto del suo intervento di ieri sera alla Camera dei deputati, dove per la prima volta si è parlato di poker, di gioco di azzardo e di giochi di abilità con cognizione di causa.

Invito i lettori dei mio blog a guardare il video (dal minuto e venti in poi) con la mente e le orecchie aperte e soprattutto senza il filtro del pregiudizio e del moralismo. Buona visione!


close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Il governo tecnico genera infelicità”, italiani mai così pessimisti

next
Articolo Successivo

… un paese, abbiamo detto (III)

next