Non trattengono le lacrime i lavoratori di Pomigliano che si sono presentati in conferenza stampa insieme al leader della Fiom Maurizio Landini. Il tribunale di Roma ha condannato la Fiat per condotta discriminatoria; per questo Sergio Marchionne dovrà riassumere 145 lavoratori con tessera Fiom. Quello di oggi è un punto di svolta nelle relazioni sindacali del principale gruppo privato italiano. Landini ricorda: “Le pressioni e le discriminazioni che subiscono i nostri iscritti sono molto pesanti ed è grazie alla loro dignità che siamo qui”. Gli fanno eco i lavoratori: “Siamo stati ripagati per i nostri sacrifici. Non abbiamo scelto la strada più semplice” di Paolo Dimalio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Landini: “Monti tuteli le libertà sindacali”

prev
Articolo Successivo

Sciopero generale, assalto con carrelli e mattoni al bancomat

next