“Il destino mischia le carte, l’uomo gioca la partita.” (Victor Hugo)

“Se non individui il pollo nella prima mezz’ora di gioco, allora il pollo sei tu.” (dal film “Rounders”)

“Aveva la calma confidente di un cristiano con quattro assi” (Mark Twain)

“Il poker è un po’ come il sesso. Tutti pensano di essere bravi, ma la maggior parte non sa nemmeno cosa sta facendo.” (Anonimo)

“Imparare a giocare una doppia coppia vale quanto il venire educati in un college, ed è altrettanto costoso.” (Herbert Yardley)

“Il poker è il modo più difficile per fare una vita facile.” (Anonimo)

“Il poker dovrebbe essere insegnato a scuola. Infatti offre, in sintesi, la rappresentazione di tutti i rapporti umani che i bambini ritroveranno più tardi, nella vita.” (Yves Montand)

“Nel dubbio, meglio andare all-in!” (Amarillo Slim)

“Con le carte in mano, tutti gli uomini sono eguali.” (Nikolaj Gogol)

“È un lavoro duro giocare a poker. Non permettete a nessuno di dirvi il contrario.” (Stu Ungar)

“Che gli piaccia o no, il carattere di un uomo è messo a nudo ad un tavolo di poker; se gli altri giocatori lo leggono meglio di quanto faccia lui, deve incolpare solo se stesso. Fino a che non sarà capace e pronto a vedersi come lo vedono gli altri, con i suoi difetti e tutto il resto, sarà un perdente alle carte, e nella vita.” (Anthony Holden)

“Si scopre più di un uomo in un’ora di gioco che in un giorno di conversazione.” (Platone)

“Call this one and it’s all over, baby.” (Scotty Nguyen alle Wsop del 1999)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Da Monti agli imprenditori emiliani: elogio della normalità

prev
Articolo Successivo

La vita come teatro di improvvisazione

next