Abbiamo appreso con emozione che Nicole Minetti (suor Nicole per l’utilizzatore finale Silvio), la maîtresse che Berlusconi ha imposto nella lista di Formigoni, oggi consigliera alla Regione Lombardia a € 8.000,00 al mese più il resto, si è fatta tatuare sul braccio le parole liturgiche «Kyrie, Elèison», invocazione greca che significa: «Signore, pietà!».

Qualcuno potrebbe dire che non è mai troppo tardi per convertirsi, specialmente per una abituata a vestirsi da suora con i seni al vento e l’utilizzatore finale che col crocifisso in mano la solletica per indurla a meditazioni mistiche di natura erotico-spirituale.

Beh, che dire? Se voleva fare sul serio, non si sarebbe tatuata e messa in posa per farsi fotografare la nuova ostentazione. Forse ha imparato dal suo padrone: turlupinare e confondere la gente è un’arte che anche una igienista dentale può fare a tempo perso e al prezzo di otto mila euro al mese. Che li possino! Veramente e senza mediazioni: «Signore, pietà!». Pensaci tu! Una volta, una volta sola.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Caritas: italiani sempre più poveri. In aumento i giovani che non studiano né lavorano

next
Articolo Successivo

Che vergogna, Mr B!

next