Fabio Granata, vicepresidente Fli della commissione Antimafia

“Per Berlusconi il cancro è rappresentato da Ilda Boccassini: la ‘ndrangheta ringrazia”. E’ questa la risposta di Fabio Granata, vicepresidente Fli della commissione Antimafia, alle parole definite “vergognose” di Silvio Berlusconi. Ieri il premier aveva parlato dei magistrati di Milano come un “cancro da estirpare”. Parole che “colpiscono magistrati che, con i colleghi di Reggio Calabria, stanno contrastando con grande successo ed enormi rischi lo strapotere dell’organizzazione criminale – ha aggiunto Granata – e la sua penetrazione nell’economia del nord”. Stesso entusiasmo, secondo l’esponente di Fli, verrà manifestato da camorra e Cosa Nostra, “visti i ‘giudizi lusinghieri’ del premier sulla Procura di Palermo“. E rierendosi alle imminenti elezioni amministrative, Granata conclude: “Ci sono ancora dubbi sul partito che sarà sostenuto dalle mafie?”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Fini: “Da Berlusconi inaccettabili delegittimazioni dei magistrati”

next
Articolo Successivo

Giustizia, Napolitano: “Funzione essenziale contro prevaricazione”

next