Ecologia dell’ambiente, ecologia liquida, ecologia economica, alimentare, morale, strutturale. Di tutto questo si parlerà nei molti incontri e dibattiti che dal 15 ottobre al 15 novembre animeranno le librerie Feltrinelli di Milano, Bologna, Roma, Napoli, Bari, Palermo e tante altre città dello stivale. Un festival organizzato da Legambiente con il supporto delle librerie Feltrinelli.

Bill McKibben, Giulio Cavalli, Mario Tozzi, Tommaso Sodano e altri personaggi della cultura, daranno vita a veri e propri heppening della sostenibilità. Si parlerà delle nuove frontiere dell’energia rinnovabile, dei diversi modi di fare una spesa ecologicamente corretta, di nuove concezione dello spazio. E non solo. Insieme a grandi scrittori e ospiti internazionali, il 31 ottobre inizierà una grande raccolta fondi per ripiantumare il Parco del Cilento, in ricordo di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica ucciso per il suo impegno ambientalista.

“L’attenzione ai temi civili e sociali – dice Carlo Feltrinelli – è parte integrante del nostro patrimonio genetico, sia della casa editrice che delle librerie, ed è al contempo l’oggetto stesso del nostro operare, che potremmo riassumere così: raccontare criticamente il mondo per capirlo e cambiarlo. Possibilmente in meglio”.

Per commentare clicca qui

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Ottenere il riscaldamento dalle acque reflue
In Gran Bretagna è già una realtà

prev
Articolo Successivo

Troppa prostituzione? Abbattete la foresta…

next