Cresciuta in una famiglia di illuministi tendo a non credere nei fenomeni paranormali tipo gli UFO, gli spiriti, il diavolo etc…

Davanti a un fenomeno che però avviene in tutte le case del mondo occidentale la mia fede nella ragione vacilla. Dove finiscono i calzini?

Ho cassetti interi pieni di calzini spaiati che aspettano pazientemente di trovare un compagno, un giorno. Passano i mesi, a volte gli anni prima che vengano buttati, prima che svaniscano tutte le speranze, ma nulla il compagno non si trova, semplicemente non c’è più. Ho tentato anche di metterli nella cesta della roba sporca uniti.

Mi sono confrontata su questo importante tema con amici e amiche e ho avuto la conferma che il mistero del calzino spaiato non conosce latitudini e longitudini. Avviene ovunque. Forse c’è una spiegazione scientifica, ma non la conosco.

Una soluzione potrebbe arrivare dalla’industria tessile e di abbigliamento. I calzini potrebbero essere venduti a tre. Mi pare una soluzione, che non spiega, ma potrebbe parzialmente risolvere.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La “banalità” della violenza sulle donne

next
Articolo Successivo

Mattoncini di nostalgia

next