/ / di

Greenpeace Greenpeace

Greenpeace

Organizzazione internazionale no profit

Appesi a una ciminiera o alla guida dei gommoni. In tute di sopravvivenza o travestiti da orango. Nelle strade principali, nelle aule di tribunale e su internet. Siamo attivismo, nonviolenza, confronto, indipendenza e cambiamento. Da piccolo gruppo nato negli anni ‘70 per protestare contro i test nucleari, Greenpeace oggi è diventata un’organizzazione internazionale con milioni di sostenitori e attivisti in tutto il mondo.
Portiamo avanti campagne per proteggere l’ambiente e promuovere soluzioni sostenibili. Siamo impegnati a diffondere una rivoluzione energetica per fermare i cambiamenti climatici. Contrastiamo il nucleare.
Difendiamo gli oceani dalla pesca eccessiva e distruttiva e chiediamo la creazione di una rete globale di riserve marine. Proteggiamo le ultime foreste primarie del mondo. Lavoriamo per il disarmo e la pace.
Ci battiamo per un futuro libero da sostanze tossiche grazie ad alternative più sicure dei composti chimici. Promuoviamo l’agricoltura sostenibile, combattendo gli organismi geneticamente modificati.
Ogni volta che entriamo in azione, lo facciamo per rendere la gente consapevole, spingerla a mobilitarsi, a fare pressione e a ottenere cambiamenti positivi: la partecipazione garantisce il successo delle nostre campagne.
Vogliamo un futuro verde e di pace. E tu?
Sito web: http://www.greenpeace.org/italy

Post di Greenpeace

Ambiente & Veleni - 22 gennaio 2016

Nuovi inceneritori, le Regioni fermino lo Sblocca Italia

Il famigerato “Sblocca Italia” non smette di riservare spiacevoli (e dannose) sorprese per l’ambiente. Alle trivelle si aggiungono ora infatti anche gli inceneritori. La nuova bozza di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm) attuativo dell’art. 35 della Legge 164/2014, discussa mercoledì 20 gennaio dalla Conferenza Stato-Regioni, prevede la costruzione di nuovi inceneritori e […]
Ambiente & Veleni - 15 gennaio 2016

Cina: salvo (per ora) l’habitat del panda gigante

Fra le montagne del sud-est della Cina, nella provincia di Sichuan, c’è una meravigliosa foresta considerata patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Quest’area naturale protetta è da secoli la casa del panda gigante, una specie che, nonostante la sua popolarità, è a rischio estinzione a causa di un fenomeno che in questo territorio ha ormai raggiunto dimensioni impressionanti: […]
Ambiente & Veleni - 24 novembre 2015

Clima: una strada di buone intenzioni verso la conferenza di Parigi?

“La strada per l’Inferno è lastricata di buone intenzioni” è una frase spesso attribuita a Karl Marx. Sembra tuttavia che il filosofo tedesco l’abbia formulata a partire da altre e più lontane intuizioni. Oggi però se ne potrebbe ribaltare almeno un po’ il senso: e scrivere che la strada per Parigi (per la Cop 21) […]
Ambiente & Veleni - 9 novembre 2015

Tariffe elettriche: ‘Più consumi, meno paghi’? E in bolletta nuovi rincari con la proposta di riforma

“Più consumi, meno paghi”. Questo è il motto della nostra società. In negozi, nei supermercati, su internet, l’obiettivo è sempre lo stesso: spingere i cittadini a consumare di più. Anche se non serve. Se passerà la riforma della tariffa elettrica, proposta dall’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas (Aeegsi) su mandato del Ministero dello Sviluppo […]
Ambiente & Veleni - 25 settembre 2015

Volkswagen e petrolieri, le bugie hanno le gambe corte

Correva il giugno 2011 quando una legione di sette bambini armati di spade laser affrontava un colosso dell’industria mondiale: il gruppo Volkswagen. Si trattava di un video che Greenpeace aveva realizzato parodiando la pubblicità della Volkswagen Passat: uno spot bellissimo, ispirato alla saga di Star Wars e lanciato dall’azienda tedesca acquistando lo spazio pubblicitario televisivo […]
Ambiente & Veleni - 17 settembre 2015

Trattati di libero scambio: dai condizionatori ai reattori nucleari, ecco i prodotti considerati ‘green’

Le sigle degli accordi multilaterali per il libero commercio proliferano. Ne scopriamo sempre di nuovi: di recente ci siamo “entusiasmati” per il Ttip (Transatlantic Trade and Investment Partnership), il trattato che dovrebbe abbattere tariffe per beni e servizi nelle relazioni tra Stati Uniti e Ue. È di questi giorni la presentazione dell’iniziativa cosmetica della Commissione […]
Ambiente & Veleni - 5 agosto 2015

Energia: no al sole e sì al petrolio! Le insensate scelte dei governi del Mediterraneo

Crisi, corruzione, debito, disoccupazione. Quando si parla di Paesi come Italia, Grecia e Spagna – e in generale dei Paesi del Sud Europa – sono queste le prime parole a cui si pensa. Ma, ovviamente, la realtà non è (solo) questa. Quando ci riferiamo ai Paesi mediterranei, parliamo di sole, vento, mare, turismo, i veri […]
Ambiente & Veleni - 3 luglio 2015

Trivelle: cresce il fronte del ‘no’ alla petrolizzazione dei mari italiani

venezia “Oggi inizia il domani”. Un artificio retorico smaccatamente improntato alla suggestione: evoca tutto e il suo contrario, ma gronda speranza, suggerisce visione del futuro, sfida, coraggio, tempismo. Potrebbe essere il claim pubblicitario di un’autovettura o di una rivoluzionaria crema anti invecchiamento. Invece fa parte del repertorio del premier Renzi; e ci sta che, tra le […]
Ambiente & Veleni - 1 luglio 2015

Nucleare, l’Europa continua a ignorare la lezione di Fukushima

fukushima 675 In occasione della conferenza biennale dell’European Nuclear Safety Regulator Group (Ensreg), che si è tenuta il 29 giugno a Bruxelles, Greenpeace ha pubblicato un nuovo rapporto da cui emerge che l’Europa non ha imparato nulla dalla catastrofe di Fukushima, restando tristemente impreparata a fronteggiare l’eventualità di un incidente simile. Il rapporto di Greenpeace offre un’analisi […]
Ambiente & Veleni - 12 giugno 2015

Ogm: la ri-nazionalizzazione è una bufala, il Ttip ce li farà ingoiare

ogm protesta-675 La cosiddetta “ri-nazionalizzazione” degli Ogm, la proposta presentata lo scorso aprile dalla Commissione europea, fa acqua da tutte le parti. Già allora Greenpeace aveva messo in luce il problema: con questa norma gli Stati membri non potranno ricorrere a ragioni di carattere ambientale e sanitario per motivare i divieti nazionali alle importazioni di determinati Ogm […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×