/ / di

Greenpeace Greenpeace

Greenpeace

Organizzazione internazionale no profit

Appesi a una ciminiera o alla guida dei gommoni. In tute di sopravvivenza o travestiti da orango. Nelle strade principali, nelle aule di tribunale e su internet. Siamo attivismo, nonviolenza, confronto, indipendenza e cambiamento. Da piccolo gruppo nato negli anni ‘70 per protestare contro i test nucleari, Greenpeace oggi è diventata un’organizzazione internazionale con milioni di sostenitori e attivisti in tutto il mondo.
Portiamo avanti campagne per proteggere l’ambiente e promuovere soluzioni sostenibili. Siamo impegnati a diffondere una rivoluzione energetica per fermare i cambiamenti climatici. Contrastiamo il nucleare.
Difendiamo gli oceani dalla pesca eccessiva e distruttiva e chiediamo la creazione di una rete globale di riserve marine. Proteggiamo le ultime foreste primarie del mondo. Lavoriamo per il disarmo e la pace.
Ci battiamo per un futuro libero da sostanze tossiche grazie ad alternative più sicure dei composti chimici. Promuoviamo l’agricoltura sostenibile, combattendo gli organismi geneticamente modificati.
Ogni volta che entriamo in azione, lo facciamo per rendere la gente consapevole, spingerla a mobilitarsi, a fare pressione e a ottenere cambiamenti positivi: la partecipazione garantisce il successo delle nostre campagne.
Vogliamo un futuro verde e di pace. E tu?
Sito web: http://www.greenpeace.org/italy

Post di Greenpeace

Ambiente & Veleni - 3 luglio 2015

Trivelle: cresce il fronte del ‘no’ alla petrolizzazione dei mari italiani

venezia “Oggi inizia il domani”. Un artificio retorico smaccatamente improntato alla suggestione: evoca tutto e il suo contrario, ma gronda speranza, suggerisce visione del futuro, sfida, coraggio, tempismo. Potrebbe essere il claim pubblicitario di un’autovettura o di una rivoluzionaria crema anti invecchiamento. Invece fa parte del repertorio del premier Renzi; e ci sta che, tra le […]
Ambiente & Veleni - 1 luglio 2015

Nucleare, l’Europa continua a ignorare la lezione di Fukushima

fukushima 675 In occasione della conferenza biennale dell’European Nuclear Safety Regulator Group (Ensreg), che si è tenuta il 29 giugno a Bruxelles, Greenpeace ha pubblicato un nuovo rapporto da cui emerge che l’Europa non ha imparato nulla dalla catastrofe di Fukushima, restando tristemente impreparata a fronteggiare l’eventualità di un incidente simile. Il rapporto di Greenpeace offre un’analisi […]
Ambiente & Veleni - 12 giugno 2015

Ogm: la ri-nazionalizzazione è una bufala, il Ttip ce li farà ingoiare

ogm protesta-675 La cosiddetta “ri-nazionalizzazione” degli Ogm, la proposta presentata lo scorso aprile dalla Commissione europea, fa acqua da tutte le parti. Già allora Greenpeace aveva messo in luce il problema: con questa norma gli Stati membri non potranno ricorrere a ragioni di carattere ambientale e sanitario per motivare i divieti nazionali alle importazioni di determinati Ogm […]
Ambiente & Veleni - 22 maggio 2015

California, a quanti altri disastri ambientali dovremo ancora assistere?

Pellicani coperti di petrolio, spiagge sporche di catrame, lunghe scie nere in mare. Sembra un brutto film, invece è quello che è successo qualche giorno fa in California in una delle più belle spiagge di Santa Barbara. L’ennesimo sversamento di petrolio, stavolta causato dalla rottura di un oleodotto, sta interessando un’area di oltre 32 chilometri […]
Ambiente & Veleni - 4 maggio 2015

Ttip, non erano esclusi gli Ogm?

Da qualche mese voci istituzionali e autorevoli commentatori cercano di anestetizzare il pubblico europeo sugli impatti del Ttip (Transatlantic Trade and Investment Partnership), l’accordo transatlantico su commercio, investimenti e servizi che rischia di mandare all’aria qualche decennio di conquiste di cittadini e consumatori, italiani ed europei. E siccome gli Ogm sono un tema caldo, l’anestetico […]
Ambiente & Veleni - 24 aprile 2015

Petrolio: una silenziosa marea nera minaccia le Canarie

Oleg Naydenov Oil Spill in Spain Una minaccia tossica incombe in questi giorni sulle Canarie. Sono pochi in Italia a sapere che 1.400 tonnellate di carburante (IFO-380: una miscela di gasolio e olio pesante, molto viscosa e tossica) continuano a fuoriuscire dal peschereccio russo Oleg Naydenov, affondato a 2.700 metri di profondità al largo di Gran Canaria. Il peschereccio pirata – […]
Ambiente & Veleni - 11 marzo 2015

Pesca: la cattiva gestione ministeriale che sta svuotando i nostri mari

Quella che ci accingiamo a raccontare è una brutta vicenda di mala gestione della pesca, iniziata anni fa – e arrivata fino ai giorni nostri – nei corridoi di quello che oggi si chiama Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Alla fine degli anni Novanta (ma la data esatta è un mistero), il suddetto Ministero – […]
Ambiente & Veleni - 6 marzo 2015

Trivellazioni: quando i ‘comitatini’ conquistano il Parlamento

Trivelle mare Con un uno-due degno di Muhammad Ali, il 3 marzo una maggioranza trasversale ha chiaramente rappresentato in Senato la rivolta anti trivelle che oramai da mesi monta nel Paese. Ed è bene che sia trasversale, perché l’inquinamento non è né di destra né di sinistra. E gli inquinati sono cittadini – dalla Sicilia alle regioni dell’Adriatico […]
Ambiente & Veleni - 21 gennaio 2015

Il cambiamento climatico spiegato ai duri di cuore

GEP-GLOBALWARMING Confessiamolo: si fa una certa fatica a leggere (e a scrivere) dell’ennesimo record assoluto nel trend di anomalie climatiche che caratterizza la nostra epoca. Il 2014 è stato l’anno più caldo mai registrato dal 1880 a oggi, ci dicono la NASA e la NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration). Eppure nell’anno appena trascorso vi sono […]
Ambiente & Veleni - 14 gennaio 2015

Fonti rinnovabili: se in Italia si tagliano eolico e solare in favore di trivelle e petrolio

eolico 675 La Germania è il Paese del sole. L’Inghilterra è il Paese del vento. L’Italia invece è il Paese delle occasioni perse. Questo quanto emerge dall’analisi degli investimenti in energie pulite, realizzata da Bloomberg New Energy Finance in relazione al 2014. A livello globale gli investimenti in rinnovabili registrano un aumento complessivo del 16 per cento […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×