La nave di Defend Europe, l’organizzazione di destra che si propone di fermare le ong che salvano i migranti, è stata fermata in Egitto perché sprovvista dei documenti obbligatori per navigare in acque internazionali.

Lo riporta l’Huffington Post Uk citando un impiegato delle autorità del Canale di Suez, che ha confermato la notizia diffusa giovedì da una organizzazione non governativa impegnata nel Mediterraneo. Attualmente, in effetti, secondo il sito di controllo marittimo Marine Traffic, la C-Star (prima denominata Suunta) si trova all’àncora al largo di Suez dal 19 luglio.

Alcune ore prima erano stati proprio i militanti di estrema destra a postare una foto della loro imbarcazione mentre si apprestava a iniziare la propria ‘missione’. Dopo la diffusione della notizia da parte dell’Huffington, Defend Europe ha smentito quanto riportato dal sito inglese: “I nostri ragazzi tedeschi – si legge sulla loro pagina Facebook – sono arrivati in Egitto”.

“La nave C-Star non è stata fermata. Dopo una richiesta ingiustificata di una ong di sinistra – prosegue Defend Europe – la nostra nave è stata controllata e non è stato trovato nulla di irregolare. La nostra missione per difendere l’Europa continua”.