“Non commento. La mia decisione l’ho presa ed è di andare avanti perché abbiamo tanto lavoro da fare ed è giusto così. I milanesi avranno un sindaco totalmente concentrato sui propri doveri“. Così il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha commentato gli ultimi sviluppi dell’inchiesta, che lo vedono indagato per turbativa d’asta riferita a Expo. Il sindaco ha parlato durante della manifestazione per i diritti Lgbt, Milano Pride.