‘”I romanisti si sono arrabbiati? Non me ne importa nulla. Il Totti che vuole lo stadio non è uno sportivo è un amico dei delinquenti”. È un fiume in piena Vittorio Sgarbi, che questa mattina ha parlato ai microfoni di ECG Regione su Radio Cusano campus, scagliandosi soprattutto contro le dichiarazioni del giocatore romanista Francesco Totti, favorevole alla costruzione dello stadio.  “Roma non può essere distrutta dagli speculatori, chi è d’accordo con Totti non è romanista, non è romano, ma è un barbaro americano”. Sgarbi è ritornato ad attaccare Virginia Raggi paragonandola alla collega di Torino. “Chiara Appendino? E’ una Virginia Raggi riuscita. E’ una patata non bollita e neanche bollente. E’ una patata buona, saporita, gentile, interessante. Io sono per la liberalizzazione delle droghe pesanti, di quelle leggere non me ne frega niente. L’idea di prendere una droga è la prova di una mente ottenebrata, a questo punto tanto vale legittimare le droghe pesanti, così c’è una più rapida eliminazione dei coglioni.