Nove anni di reclusione e altri due anni di libertà vigilata al termine della pena. E’ questa la durissima condanna per l’ex sottosegretario Pdl Nicola Cosentino, a lungo coordinatore campano di Forza Italia, accusato di concorso esterno in associazione camorristica.
L’ex Il pm della Dda di Napoli Alessandro Milita aveva chiesto 16 anni di condanna. A un cronista che domanda se la sentenza getti “un’ombra pesantissima sulla politica“, il magistrato risponde che il termine “ombra mi sembra riduttivo”