Microsoft comprerà LinkedIn per 26,2 miliardi di dollari. L’accordo prevede che il colosso di Redmond paghi 196 dollari ad azione, con un premio del 49,5% rispetto alla chiusura di venerdì scorso a Wall Street. Si chiude così una trattativa lampo grazie alla quale, entro metà del 2017, il social network che conta circa 400 milioni di professionisti iscritti entrerà a far parte del mondo Microsoft. Lo farà “mantenendo il proprio brand distintivo, cultura e indipendenza”, come annuncia la società fondata da Bill Gates, e l’amministratore delegato di Linkedin Jeff Weiner resterà al suo posto. La chiusura dell’operazione è prevista entro la fine del 2016 e Microsoft finanzierà la transazione in primo luogo attraverso l’emissione di nuovo debito.

Dopo l’annuncio dell’accordo, all’apertura di Wall Street il titolo di LinkedIn ha registrato un balzo in avanti del +47,57%, mentre Microsoft ha aperto con un calo -3,92%. LinkedIn conta circa 400 milioni di utenti, ma ha chiuso l’ultimo trimestre del 2015 con un rosso di 8,4 milioni di dollari, a fronte di 2,9 milioni di utili nello stesso periodo del 2014.

“Proprio come abbiamo cambiato il modo in cui il mondo si connette alle opportunità di lavoro, l’unione con Microsoft e la combinazione del loro cloud con il network di LinkedIn ci dà la possibilità di cambiare anche il modo in cui il mondo lavora”, ha detto l’amminitratore delegato di Linkedin. L’ad di Microsoft Satya Nadella ha dichiarato che l’acquisizione farà crescere entrambe le parti interessate.