E’ stato identificato l’assassino di Christina Grimmie, star di The Voice Usa uccisa a colpi di arma da fuoco dopo un concerto a Orlando, Florida, mentre stava firmando autografi. Si chiamava Kevin James Loibl ed era un 27enne di Pittsburgh, Florida. Si è suicidato dopo avere sparato alla ragazza. Ancora sconosciuto il movente che lo ha spinto a sparare alla cantante uccidendola, al termine del concerto, mentre era impegnata a firmare autografi. A quanto riferiscono le autorità, Loibl si sarebbe tolto la vita dopo che il fratello della cantante, Marcus Grimmie, lo ha affrontato.

L’assassino aveva inoltre con sé due pistole, due caricatori e un grosso coltello da caccia. John Mina, capo della polizia, ha spiegato che gli investigatori stanno cercando di rintracciare qualche informazione su un possibile movente attraverso il telefono cellulare, il computer e altri oggetti di Loibl. Al momento non c’è nessuna prova che l’assassino e la sua vittima si conoscessero. Sempre secondo Mina, “l’uomo sarebbe arrivato a Orlando per uccidere Grimmie e poi tornarsene a casa”.

Intanto il teatro dove si è svolto il concerto è stato chiuso. Non si capisce infatti come un uomo armato come Loibl sia riuscito a entrare, né se siano stati fatti controlli sugli spettatori. La polizia ha riferito che nel locale sono previste le normali misure di sicurezza, ma non ci sono i metal detector e gli spettatori non vengono perquisiti.