È il giorno di Milan-Juventus, con il primo ritorno a San Siro di Massimiliano Allegri. Il big-match del 3° turno di serie A si gioca alle 20.45, subito dopo il derby delle neo-promosse e piene di entusiasmo Cesena-Empoli (ore 18). Domani pomeriggio, 21 settembre, (ore 15) occhi puntati sull’Olimpico dove Zeman va alla caccia dei primi punti contro la Roma. Rischiano la Fiorentina a Bergamo e il Napoli a Udine, entrambe domani alle 18. Posticipo serale (ore 20.45) per l’Inter di Mazzarri impegnata a Palermo: in caso di vittoria i nerazzurri potrebbero sorpassare una tra Milan e Juventus, se la sfida di San Siro non si chiuderà con un pareggio. Il quadro si completa con le sfide Chievo-Parma, Genoa-Lazio, Sassuolo-Sampdoria e il secondo posticipo delle 20.45 tra Torino e Verona

CESENA-EMPOLI (20/9/14, ore 18)
Cesena: Leali, Capelli-Lucchini-Volta-Renzetti, Giorgi-Coppola-Cascione, Brienza-Marilungo-Garritano. (all. Bisoli)
I romagnoli tornano a giocare davanti al proprio pubblico dopo l’esordio vincente contro il Parma. Fermo De Feudis, il tecnico Bisoli sembra orientato a varare un 4-3-3 nel quale potrebbe spuntarla il giovane Garritano su Rodriguez e Defrel, ormai recuperato, per dar manforte a Marilungo in attacco. Indisponibili: Cazzola, Tabanelli, Pulzetti, De Feudis. Squalificati: nessuno.

Empoli: Sepe, Mario Rui-Tonelli-Rugani-Hysaj, Croce-Valdifiori-Vecino, Verdi, Tavano-Maccarone. (all. Sarri)
Maccarone è tornato ad allenarsi con il gruppo ma non dovrebbe far coppia con Tavano. Nel 4-3-1-2 scelto da Sarri, complice lo stop di Mchedlildze (polpaccio), il candidato numero uno per una maglia in attacco è Pucciarelli. Dovrebbe essere l’unica novità nell’undici toscano rispetto alla sconfitta con la Roma, oltre al ballottaggio tra Laurini e Mario Rui in difesa. Indisponibili: Mchedlildze. Squalificati: nessuno. 

MILAN-JUVENTUS (20/9/14, ore 20.45)
Milan: Abbiati, Abate-Rami-Zapata-De Sciglio, Poli-De Jong-Muntari, Honda-Menez-El Shaarawy. (all. Inzaghi)
Difesa rossonera completamente rivoluzionata rispetto alla vittoria di Parma a causa della squalifica di Bonera e agli infortuni di Diego Lopez e Alex. Inzaghi affida i pali ad Abbiati e vara la coppia Rami-Zapata al centro della difesa. In attacco torna El Shaarawy dal 1’ soffiando il posto a Bonaventura. Mentre Fernando Torres potrebbe fare il suo debutto a partita in corso. Indisponibili: Montolivo, Saponara, Diego Lopez, Alex. Squalificati: Bonera. 

Juventus: Buffon, Chiellini-Bonucci-Caceres, Asamoah-Vidal-Marchisio-Pogba-Lichtsteiner, Llorente-Tevez. (all. Allegri)
Per il suo ritorno a San Siro, Max Allegri ritrova Chiellini dopo la squalifica mentre non rischia Barzagli, sulla via del recupero, forte anche dell’ottimo inizio di stagione di Martin Caceres. A centrocampo verrà sciolto nelle ultime ore il dubbio Asamoah-Evra (favorito il primo), mentre potrebbe tornare fin dal primo minuto Vidal: il tecnico bianconero deciderà solo in giornata. In attacco confermata la coppia Llorente-Tevez. Indisponibili: Pirlo, Marrone. Squalificati: nessuno.

CHIEVO-PARMA (21/9/2014, ore 12.30)
Chievo: Bardi, Frey-Dainelli-Cesar-Biraghi, Izco-Radovanovic-Hetemaj, Schelotto-Maxi Lopez-Birsa. (all. Corini)
La vittoria di Napoli spinge Corini a confermare in blocco l’undici di domenica scorsa, anche se è forte la tentazione di virare sul 4-3-1-2. Se non cambia il modulo l’unica novità dei veneti potrebbe essere il recuperato Schelotto nel tridente offensivo. L’ex nerazzurro è favorito su Botta e Lazarevic. Mentre Paloschi sembra destinato a partire ancora dalla panchina, a meno che Corini non opti per ledue punte: una convinzione che sta crescendo con il passare delle ore. Indisponibili: Meggiorini. Squalificati: nessuno. 

Parma: Mirante, Gobbi-Lucarelli-Costa-Ristovski, Jorquera-Lodi-Acquah, Belfodil-Cassano-Palladino. (all. Donadoni)
Piccoli fastidi per Cassano ma non pregiudicheranno il suo impiego fin dal primo minuto. I problemi di Donadoni sono soprattutto in difesa con Paletta e Cassani ancora out, oltre a Felipe squalificato per il rosso rimediato contro il Milan. Biabiany è invece fermo a tempo indeterminato per un’aritmia cardiaca. In difesa troveranno spazio, quindi, Costa (o Mendes) e Ristovski. Per il posto come esterno destro Palladino sembra favorito su Ghezzal. Indisponibili: Biabiany, Paletta, Cassani. Squalificati: Felipe. 

GENOA-LAZIO (21/9/2014, ore 15)
Genoa: Perin, De Maio-Burdisso-Marchese, Edenilson-Rincon-Sturaro-Antonelli, Perotti-Pinilla-Kucka. (all. Gasperini)
Con Roncaglia squalificato e Fetfatzidis ancora alle prese con la pubalgia, Gasperini ha un unico dubbio: Rincon o Bertolacci in mediana. Potrebbe decidere di schierarli entrambi, varando il 4-3-3, nel quale Edenilson e Antonelli giocherebbero più arretrati. In questo caso il sacrificato sarebbe Marchese. Pinilla in vantaggio su Matri per il posto al centro dell’attacco. Il giovane e talentuoso Lestienne dovrebbe ancora partire dalla panchina in favore di Kucka. Indisponibili: Fetfatzidis. Squalificati: Roncaglia. 

Lazio: Berisha, Braafheid-Gentiletti-De Vrij-Basta, Lulic-Biglia-Parolo, Keita-Klose-Candreva. (all. Pioli)
Braafheid prende il posto di Radu, che resterà fermo per almeno tre settimane. Continua il mistero Marchetti tra i pali, che Pioli affiderà a Berisha. Recuperato completamente Djordjevic, le sue chance di soffiare la maglia a Klose sono minime. Indisponibili: Radu, Gonzalez, Ederson, Cataldi. Squalificati: nessuno. 

ROMA-CAGLIARI (21/9/2014, ore 15)
ROMA: De Sanctis, Maicon-Manolas-Yanga Mbiwa-Cole, Nainggolan-De Rossi-Pjanic, Florenzi-Totti-Gervinho. (all. Garcia)
La trionfale serata di Champions rende la Roma orfana di Iturbe: al suo posto uno tra Florenzi e Ljajic, mentre al centro dell’attacco potrebbe rivedersi Destro, pur rimanendo Totti il favorito. Castan, dopo i problemi muscolari, deve fare i conti anche con l’otite (recupero difficile). Out anche Astori, alle prese con una distrazione al collaterale. Così potrebbe essere Yanga-Mbiwa a partire dal 1′. Sulle fasce Torosidis e Holebas insidiano Maicon e Cole: l’inglese è favorito avendo saltato l’impegno di mercoledì contro il Cska. Indisponibili: Strootman, Balzaretti, Iturbe, Astori, Borriello. Squalificati: nessuno. 

CAGLIARI: Colombi, Avelar-Rossettini-Ceppitelli-Pisano, Ekdal-Conti-Crisetig, Cossu-Sau-Farias. (all. Zeman)
Per il ritorno all’Olimpico, alla ricerca della prima vittoria stagionale, Zeman preferisce Farias a Ibarbo e Pisano a Balzano sull’out di destra. Il posto di Crisetig nel centrocampo a tre è insidiato da Dessena. Indisponibili: Eriksson. Squalificati: nessuno. 

SASSUOLO-SAMPDORIA (21/08/2014, ore 15)
SASSUOLO: Consigli, Vrsaljko-Antei-Ariaudo-Peluso, Biondini-Magnanelli-Taider, Floro Flores-Zaza-Sansone. (all. Di Francesco)
Di Francesco sceglie Floro Flores per sostituire lo squalificato Berardi, espulso a San Siro contro l’Inter. Cannavaro rientrerà nel turno infrasettimanale, per il momento al suo posto Terranova e Antei si giocano la chance da titolare. A centrocampo c’è la novità Taider dal 1’. Vrsaljko ancora con qualche problemino: se non ce la fa, è pronto Gazzola. Indisponibili: Pegolo, Manfredini. Squalificati: Cannavaro, Berardi. 

SAMPDORIA: Viviano, Regini-Silvestre-Gastaldello-De Silvestri, Obiang-Palombo-Soriano, Eder-Okaka-Gabbiadini. (all.re Mihajlovic)
Con il ritorno di Regini, fermo per squalifica, Mihajlovic può contare su tutti i suoi uomini. Proprio il difensore potrebbe strappare il posto sulla sinistra a Cacciatore, con Silvestre-Gastaldello confermati davanti a Viviano. Il resto della formazione è la stessa che ha battuto il Torino nell’anticipo di mezzogiorno dell’ultima giornata. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno. 

ATALANTA-FIORENTINA (21/09/2014, ore 18)
ATALANTA: Sportiello, Zappacosta-Benalouane-Biava-Dramè, Estigarribia-Cigarini-Carmona-D’Alessandro, Moralez-Denis. (all. Colantuono)
Unico dubbio per Colantuono legato al compagno di reparto di Denis (Moralez sembra favorito su Boakye). Per il resto il tecnico della Dea dovrebbe confermare l’undici che ha espugnato il Sant’Elia, compresi Biava e Dramè che hanno superato i rispettivi acciacchi. Papu Gomez è caldo e cerca un posto da titolare, ma sembra destinato a partire nuovamente dalla panchina. Indisponibili: Rossetti, Spinazzola, Bernini. Squalificati: nessuno. 

FIORENTINA: Neto, Alonso-Savic-Rodriguez-Tomovic, Borja Valero-Pizarro-Aquilani, Cuadrado-Babacar-Gomez. (all. Montella)
Eccezion fatta per Giuseppe Rossi, Montella ha a disposizione la rosa al completo. Alle spalle di Gomez, il tecnico viola ha ampia scelta: certa la presenza di Cuadrado, accanto a lui è ballottaggio tra Babacar, Bernardeschi, Vargas e Ilicic. Nonostante la buona prova in Europa League della giovane promessa azzurra, il favorito sembra ancora Babacar. Indisponibili: Rossi. Squalificati: nessuno. 

UDINESE-NAPOLI (21/09/2014, ore 18)
UDINESE: Karnezis, Widmer-Heurtaux-Danilo-Piris, Allan-Guillerme-Badu, Kone-Fernandes, Di Natale. (all. Stramaccioni)
Stramaccioni deve rinunciare ancora a Domizzi e sceglie il 4-3-2-1 con Widmer e Piris (favorito su Pasqual) esterni di difesa. In attacco il sacrificato sarebbe Muriel per far spazio alla coppia Kone-Fernandes alle spalle di Di Natale. Indisponibili: Gabriel Silva, Scuffet, Domizzi. Squalificati: nessuno. 

NAPOLI: Rafael, Zuniga-Koulibaly-Albiol-Maggio, Inler-Gargano, Mertens-Hamsik-Callejon, Higuain. (all.re Benitez)
Dopo l’Europa League dovrebbe tornare il Napoli formato campionato. Uniche possibili novità le conferme di Mertens alle spalle di Higuain e Gargano in mediana, che prenderanno il posto di Insigne e dell’affaticato Jorginho. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno. 

PALERMO-INTER (21/09/2014, ore 18)
PALERMO: Sorrentino, Andelkovic-Terzi-Bamba, Pisano-Bolzoni-Rigoni-Barreto-Lazaar, Vazquez-Dybala. (all. Iachini)
L’undici anti-Inter di Iachini vede ancora assenti Munoz e Gonzalez in difesa. Così l’allenatore del Palermo sembra intenzionato a schierare Bamba (l’alternativa è Feddal). Lazaar, completamente recuperato, potrebbe sfilare la maglia da titolare a Daprelà. A centrocampo out anche Maresca, che in settimana si è operato di appendicite. Belotti spinge per un posto davanti, mentre a destra è ballottaggio pieno tra Pisano e Morganella. Indisponibili: Munoz, Gonzalez, Della Rocca, Maresca. Squalificati: nessuno. 

INTER: Handanovic, Juan Jesus-Vidic-Ranocchia, Dodò-Hernanes-Medel-Kovacic-Jonathan, Icardi-Osvaldo. (all. Mazzarri)
Mazzarri ritrova Vidic al centro della difesa dopo il turno di squalifica per il rosso beccato a Torino. Rispetto alla formazione che ha vinto contro il Dnipro, c’è Medel in mediana. Nelle ultime ore verrà sciolto il dubbio Kovacic, alle prese con i postumi di una botta al piede. Se non recupera, spazio a M’vila. Sulla destra si rivede Jonathan, favorito su Nagatomo (affaticamento muscolare). In attacco Palacio spinge per un posto da titolare, ma dovrebbe essere ancora Osvaldo a far coppia con Icardi dal 1’. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno. 

TORINO-VERONA (21709/2014, ore 20.45)
TORINO: Padelli, Bovo-Glik-Moretti, Darmian-Nocerino-Vives-El Kaddouri-Molinaro, Larrondo-Quagliarella. (all. Ventura)
Dopo il grande turnover in Europa League, Ventura torna a varare il Torino da campionato. Ancora a secco di reti, i granata ci riprovano con Quagliarella e Larrondo, favorito su Amauri. Out Barreto. Residue speranze per Maksimovic in difesa, dove il favorito è Bovo, mentre sono maggiori quelle di Sanchez Mino di soffiare il posto a centrocampo a El Kaddouri. Indisponibili: Basha, Farnerud, Barreto. Squalificati: nessuno.

VERONA: Rafael, Agostini-Marquez-Moras-Martic, Hallfredsson-Tachtsidis-Obbadi, Gomez-Toni-Lopez. (all. Mandorlini)
La grande disponibilità offensiva, lascia molti dubbi sui compagni di reparto di Luca Toni. Lopez e Saviola sono candidati credibili al posto di Lazaros, ma l’attaccante uruguaiano sembra favorito sull’ex Barcellona. Difesa e centrocampo confermati in blocco. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno.

VISITA LA SEZIONE CALCIO DE ILFATTOQUOTIDIANO.IT

SEGUI LA TERZA GIORNATA DI SERIE A IN DIRETTA: I LIVE DI TUTTI MATCH