Il presidente siriano Bashar al Assad ha prestato giuramento a Damasco per un mandato di altri sette anni. La cerimonia, trasmessa in diretta tv di Stato, è stata celebrata nel palazzo presidenziale e non in parlamento. Assad inaugura così il terzo mandato alla guida del Paese. Dopo la cerimonia di giuramento, hanno trasferito i media, il presidente ha tenuto un discorso in cui illustra la sua linea politica per i prossimi anni.

Assad è stato rieletto il mese scorso con l’88,7% delle preferenze in un voto boicottato dall’opposizione e condannato dai Paesi occidentali. Le elezioni si erano svolte soltanto nelle zone controllate dal governo. Intanto la rivolta antigovernativa continua e dall’inizio degli scontri nel marzo 2011 oltre 170mila persone hanno perso la vita. Mentre un terzo degli abitanti del Paese è stato costretto ad abbandonare le proprie case.