Il popolo del Movimento Cinque Stelle si spacca sulla decisione di Beppe Grillo di dare forfait all’intervista a Sky. Su Twitter gli umori dei sostenitori vanno dal sereno al tempestoso: “Questa decisione avvalorerà le critiche degli altri partiti che ti accusano di non dire niente. Devi fare l’intervista!” scrive Filippo Tudisco. Per Cesare Bottini “Beppe Grillo è come Nanni Moretti: mi si nota di più se non vado o se vado e me ne sto da parte? Secondo me, la prima. Poi vedi tu…”.

Un altro utente che si firma Alpho, e che nel proprio profilo Twitter spiega di essere un esperto in Comunicazione politica e social media, invece, spiega: “Ho la timeline piena di gente che si chiede perché Grillo ha disdetto l’intervista. Semplice, perché cosi si vince“. “La tv non considera le persone delle piazze, è giusto che diamo attenzione alla gente. Grande Beppe, sei un esempio” scrive Simone che si dichiara “convinto sostenitore del Movimento Cinque Stelle“. La stessa convinzione non accompagna invece Daneel che avverte Grillo: “Ti dò una notizia: fare voltafaccia alla Berlusconi non ti fa guadagnare voti, te li fa perdere… Il mio di sicuro”. Così la pensa anche Roberto Morzone: “Perché fuggire, cambiare all’ultimo istante? Sono sinceramente dispiaciuto, dopo aver visto Piazza Castello gremita”.

E Federica Salsi, consigliere comunale a Bologna espulsa dal Movimento 5 Stelle dopo una sua apparizione in tv a Ballarò, scrive su Facebook: “o ha paura di prendere troppi voti o ha paura di domande scomode…o forse tutte e due”.