La prova selettiva del concorso per la scuola si svolgerà tra il 17 e il 18 dicembre e sul sito del Miur sono stati pubblicati i calendari con le date e le sedi regione per regione (clicca qui). Inoltre, è disponibile il cosiddetto “simulatore”, la batteria di 3.500 test su cui i candidati potranno allenarsi in attesa della preselezione.

Le prove avranno carattere nazionale e per l’elevato numero di partecipanti si svolgeranno in più sessioni. In base al numero dei candidati, sono state scelte una o più città per ogni regione. Le aule sono state già individuate dal Ministero dell’istruzione.

I quesiti saranno estratti dalla banca dati che il Miur ha pubblicato sul proprio sito. La prova di pre-selezione, che darà accesso alle prove scritte, sarà computer-based e unica per tutto il territorio nazionale. Lo scopo è quello di accertare le capacità logiche, di comprensione del testo, le competenze digitali nonché linguistiche in una delle lingue comunitarie a scelta del candidato.

I candidati ammessi a ciascuna sessione avranno a disposizione una postazione informatica alla quale accederanno tramite un codice di identificazione personale che sarà fornito il giorno della prova.

Per ciascun candidato il sistema genererà casualmente una prova costituita da 50 quesiti a risposta multipla con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta. I partecipanti avranno a disposizione 50 minuti, al termine dei quali il sistema interromperà la procedura e acquisirà definitivamente le risposte fornite dal candidato fino a quel momento.

La risposta corretta vale 1 punto, la risposta non data vale 0 punti e la risposta errata vale -0,5 punti. Saranno ammessi alla alla prova scritta i candidati che avranno conseguito un punteggio non inferiore a 35/50.

aggiornato da Redazione Web ore 20 – 27 novembre 2012