E’ una piccola rivoluzione per un “conservatore” come Francesco Guccini . Il cantautore emiliano dopo 50 anni passati a condire la musica italiana della sua poesia, sbarca sul web e con un videomessaggio annuncia l’inizio delle sessioni di registrazione nella sua Pavana. L’inedita sala di registrazione sarà il mulino Chicon di proprietà della sua famiglia. “Da domani invece di macinare faremo una cosa curiosa, registreremo il disco”, ha detto Guccini nel breve spezzone video registrato davanti all’edificio appartenuto ai nonni dell’artista. Poi il video, tramite il sito internet ufficiale dell’artista è stato diffuso sulla rete.

Misterioso il motivo della scelta di Guccini di andare su Youtube. Anche dallo stretto entourage del cantautore il riserbo è massimo. Già ieri pomeriggio la pubblicazione del video-messaggio era stata annunciata. “Francesco – spiega la moglie Raffaella Zuccari – parlerà solo a disco ultimato, quindi prima di Natale”. In realtà già da giorni, assieme ai fidi Ellade Bandini, Vince Tempera, Juan Carlos Biondini e Antonio Marangolo l’autore della Locomotiva sta registrando le canzoni del prossimo album che, come annunciato appena un mese fa a Carpi, sarà l’ultimo della sua cinquantennale carriera.

La sua ultima raccolta di brani inediti, dopo una lunga attesa, uscirà a otto anni da Ritratti, pubblicato nel 2004. Il cantautore di Pavana ha già annunciato quale sarà il mood del suo ultimo album tracciare lo spirito del nuovo album. “Il disco sarà venduto con un gadget, un cornetto rosso, perché porta una sfiga bestiale” disse a Carpi un mese fa. “Non ho mai scritto canzoni allegre, ma questa volta ce l’ho messa tutta”.

Sui titoli delle canzoni del disco (di cui farà stampare un certo numero di vinili) il maestro non si sbilancia. Da tempo si sa che saranno nella lista due brani già suonati in concerto. Una dovrebbe essere Il testamento di un pagliaccio, l’altra Su in collina, una canzone che parla di Resistenza e partigiani. Una terza mai suonata dovrebbe essere invece Canzone di Notte n. 4, dedicata alla sua Pavana.