Missili su Kiev, colpito condominio: un morto, cinque feriti. Johnson a Macron: “No a negoziati con Mosca in questo momento” – diretta

Il premier britannico ha messo in guardia il presidente francese da “ogni tentativo” di una soluzione negoziata con la Russia “in questo momento”. Zelensky ai bielorussi: "Non fatevi trascinare nella guerra". Draghi al G7: "La crisi energetica non deve produrre un ritorno del populismo". Bozza del comunicato G7: “Sostegno militare e finanziario a Kiev finché serve”

Aggiornato: 22:17

I fatti più importanti

  • 22:17

    Zelensky ai bielorussi: “Non fatevi trascinare nella guerra”

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è rivolto questa sera al popolo della Bielorussia, invitandolo a non lasciare che Minsk venga trascinata nella guerra al fianco della Russia, dopo che ieri sono stati segnalati bombardamenti missilistici russi partiti dal territorio bielorusso. “Il Cremlino ha già deciso tutto per voi: le vostre vite – ha detto Zelensky – non sono niente per loro. Ma voi non siete schiavi e non siete carne da cannone. Non dovete morire. E non potete permettere a nessuno di decidere per voi”.

  • 20:42

    G7 valuta utilizzo proventi dazi per aiutare Kiev

    I leader del G7 stanno valutando la possibilità di utilizzare i proventi dei dazi sulle importazioni dalla Russia per sostenere l’Ucraina. E’ quanto trapela dalla bozza del comunicato del vertice in Germania.

  • 19:45

    Bozza comunicato G7: “Sostegno militare e finanziario a Kiev finché serve”

    “Continueremo a fornire sostegno finanziario, umanitario, militare e diplomatico e a stare al fianco dell’Ucraina fino a quando sarà necessario”. E’ quanto si legge nella bozza del comunicato del G7 riportata da Bloomberg.

  • 18:18

    Draghi al G7: “Crisi energetica non deve produrre un ritorno del populismo”

    “La crisi energetica non deve produrre un ritorno del populismo”. Ha detto, secondo quanto si apprende, il presidente del Consiglio Mario Draghi al G7. “Abbiamo gli strumenti per farlo: dobbiamo mitigare l’impatto dell’aumento dei prezzi dell’energia, compensare le famiglie e le imprese in difficoltà, tassare le aziende che fanno profitti straordinari”. E soprattutto, ha aggiunto, anche quando i prezzi dell’energia scenderanno, “non è pensabile tornare ad avere la stessa dipendenza della Russia che avevamo”. Sul fronte della sicurezza alimentare il presidente del Consiglio sottolinea che “è essenziale sbloccare il grano in Ucraina molto prima di metà settembre, quando arriverà il nuovo raccolto. Dobbiamo dare tutto il nostro sostegno alle Nazioni Unite, perché possa procedere più velocemente nel suo lavoro di mediazione”.

  • 18:14

    G7, Draghi: “Tetto al prezzo petrolio obiettivo geopolitico ed economico”

    “Mettere un tetto al prezzo dei combustibili fossili importati dalla Russia ha un obiettivo geopolitico oltre che economico e sociale”. Sono le parole del presidente del Consiglio Mario Draghi, secondo quanto si apprende, nel suo intervento nel corso della prima sessione dei lavori del G7. “Dobbiamo ridurre i nostri finanziamenti alla Russia. E dobbiamo eliminare una delle principali cause dell’inflazione”, ha aggiunto. 

  • 18:10
    Vertice G7, appena accennato il tema del tetto al prezzo del petrolio russo. Si lavora allo stop dell'import di oro

    Vertice G7, appena accennato il tema del tetto al prezzo del petrolio russo. Si lavora allo stop dell'import di oro

    La misura è sostenuta dagli Stati Uniti, mentre l'Europa che il petrolio russo lo compra, appare più timida. Sul tavolo anche lo stop all'import di oro che avrebbe l'effetto di creare qualche complicazione in più agli oligarchi investiti anche in questo bene prezioso

    Leggi
  • 18:09
    Effetto sanzioni, la Russia alle prese con il

    Effetto sanzioni, la Russia alle prese con il "default artificiale". Ma per Mosca non cambierà quasi nulla

    Sinora i movimenti di denaro russo per pagare gli obbligazionisti esteri erano stati autorizzati ma poi la Casa Bianca ha deciso lo stop totale. La dichiarazione di default renderebbe più complicato per Mosca finanziarsi sui mercati internazionali emettendo nuovo debito ma al momento non sembra che la Russia abbia particolari necessità di questo tipo. Solo nei primi 100 giorni di guerra ha incassato circa 90 miliardi di euro e dollari grazie alle esportazioni di carbone, petrolio e gas

    Leggi
  • 18:03

    Kiev: uccisi 34.850 soldati russi

    L’esercito ucraino ha riferito che dall’inizio della guerra sono stati uccisi 34.850 soldati russi. Mosca avrebbe perso anche 3.659 veicoli blindati, 184 elicotteri, 1.532 carri armati e 217 aerei.

  • 16:48

    Klitschko: “Distrutti oltre duecento appartamenti. Aggressione simbolica prima del vertice Nato”

    “Gli attacchi missilistici della Russia contro la città hanno distrutto più di duecento appartamenti“. Lo riferisce il sindaco di Kiev, Vitaly Klitschko, in un’intervista video dopo l’attaco missilistico alla città, pubblicata dal Guardian e da altri media internazionali. “Si tratta probabilmente di una aggressione simbolica, prima del vertice Nato – aggiunge il primo cittadino della capitale ucraina – perché l’ultimo era avvenuto durante la visita del segretario generale delle Nazioni Unite a Kiev”.

  • 16:26

    Difesa russa: “A Kiev colpita una fabbrica di missili”

    Nei raid effettuati su Kiev è stata colpita una fabbrica di missili ucraina. È la versione comunicata dal ministero della Difesa russo a proposito degli attacchi di stamattina. L’obiettivo – si legge nella nota diffusa – era la “fabbrica di armi Artyon, in quanto infrastruttura militare”, mentre “i danni ad un edificio residenziale nei pressi sono stati provocati dalla difesa anti-aerea ucraina”. 

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui