Doveva essere un’inchiesta sulle mancate bonifiche quella che in Abruzzo i consiglieri regionali si erano prefissati di realizzare e, invece, secondo le associazioni ambientaliste, nella proposta di relazione presentata da poco in Consiglio regionale ci sarebbero gravi lacune storiche. Soprattutto in merito alle responsabilità dei ritardi nelle operazioni di risanamento a Bussi sul Tirino, in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Quante belle donne dai fianchi discinti, colli lunghi e cuori addolorati e anemici”

prev
Articolo Successivo

I francesi ritrovano la “covida” e corrono a immunizzarsi. Macron corre per la campagna elettorale

next