Dal 1975

“Mozziconi” dal sottosuolo: “Roma sei bella, ma mi fai schifo”

Quodlibet ristampa il romanzo di Malerba: la storia surreale di un barbone filosofo che vive sulle sponde del Tevere in mezzo ai rifiuti. Perché gli spazzini sono in sciopero

Di Luigi Malerba
3 Febbraio 2019

Anticipiamo stralci del romanzo di Luigi Malerba “Mozziconi”, in uscita in questi giorni con Quodlibet: la prima e unica edizione di Einaudi risale al 1975. Mozziconi abitava in una casetta abusiva fuori dalle mura di Roma, cioè in periferia vicino all’Acquedotto Felice. La casa era abusiva, però il Comune voleva fargli pagare le tasse, compresa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.