/

di F. Q. | 18 giugno 2018

Intercettazioni, il procuratore Antimafia De Raho: “Chi ascolta non può valutarne la rilevanza. La riforma va rivista”

"Il rischio con la nuova legge è che una parte significativa delle registrazioni non venga considerata", ha detto il numero uno della Dna, partecipando a Bari alla conferenza stampa sul blitz contro i clan dei carabinieri del Ros. Un'indagine comicniata nel 2006 che si basa fondamentalmente proprio sulle intercettazioni telefoniche e ambientali
Processo Maroni, ex governatore della Lombardia condannato a un anno dal Tribunale di Milano
Stadio Roma, la sindaca Raggi convocata per la seconda volta in procura. Bonafede: “Lanzalone lo scelse lei”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×