/ di

Maurizio Montanari Maurizio Montanari

Maurizio Montanari

Psicoanalista

Sono uno Psicoanalista. Vivo e lavoro tra l’Emilia, la Lunigiana e la Svizzera, dove creo e realizzo vari progetti di cura, prevenzione e divulgazione. Ho fondato e dirigo a Modena il Centro di Psicoanalisi Applicata LiberaParola. Ho collaborato con diversi atenei, con varie amministrazioni cittadine, ho esposto i miei lavori alle assise dei Congressi nazionali ed Europei della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi e della Spi. Sono autore di libri e pubblicazioni come è possibile vedere qua www.montanarimaurizio.com. Gestisco diverse rubriche on line e collaboro con molte testate che trattano di clinica psicoanalitica. Al di là dei titoli, il mio lavoro consiste nell’avere a che fare ogni giorno con la sofferenza, la speranza, la disillusione, i sogni delle persone che bussano al mio studio. Incontro frammenti di umanità che consentono di osservare il mondo da un’angolatura particolare. Il quotidiano visto dal retro bottega dell’analista, sfrondato dagli orpelli dell’apparenza, svela zone grigie nelle quali luci ed ombre si fondono. Dove pulsioni profonde e verità intrecciano le loro strade. Dove il lecito si mescola al fuori legge, il piacere al dolore. Osservare il mondo dalla stanza dell’analista significa riconoscere che aveva ragione Céline quando affermava che ‘Tutto quello che è interessante accade nell’ombra, davvero. Non si sa nulla della vera storia degli uomini’. Ho incontrato la buona psicoanalisi e quella gaglioffa, e di entrambe porto testimonianza. So che quando Camus scriveva ‘nel bel mezzo del’inverno ho infine imparato che vi era in me un’invincibile estate’, parlava di mia figlia Ginevra. Se la vita me lo consentirà le dedicherò il libro che sto scrivendo, e la porterò sul palco al prossimo concerto di Bruce Springsteen.

Blog di Maurizio Montanari

Società - 5 Giugno 2019

Quella di Noa è stata una terrificante discesa agli inferi

E’ grazie alle azioni solitarie di uomini coraggiosi (da dj Fabo a Davide Trentin) che l’Italia ha dovuto quantomeno prendere atto che a volte il dolore fisico raggiunge livelli di insopportabilità tali da preferire la morte. Gli italiani hanno scoperto, ma non avallato, l’esistenza dei viaggi oltralpe (oltre 60 nel 2017) nei quali uomini prostrati […]
Cronaca - 30 Maggio 2019

Sfigurare con l’acido ricorda il regolamento di conti mafioso. Altro che amori finiti

Nel film Il padrino Vito Corleone si reca in lacrime da un fidato amico titolare delle onoranze funebri. Il figlio Sonny è stato crivellato di colpi durante un agguato. Chiede, tra i singhiozzi, di dare il meglio dell’arte sua affinché il corpo possa essere poi esposto. Colpire al viso un avversario e sfigurarlo per impedire che […]
Società - 24 Maggio 2019

Zingaretti e il ritorno del renzicalcatismo

Qualcuno glielo deve dire a Zingaretti. Intento nel suo improbo compito di togliere dagli abiti del Pd l’odore della Leopolda, deve guardarsi dal ritorno del renzicalcatismo. Sì, perché quello stile comunicativo che impastò politica e psicoanalisi contribuendo, tra le altre cose, alla disfatta di Telemaco, ha fatto di nuovo la sua comparsa. Via radio Recalcati […]
Società - 29 Aprile 2019

Manduria, la baby gang non ha agito per noia. La vera ragione si chiama sadismo

Né la noia, né il “vuoto profondo”, né tantomeno “la mancanza di bar” o attività di svago in zona sono a fondamento della serie di sevizie alle quali è stato sottoposto il 66enne di Manduria. E’ bene fare piazza pulita di triti luoghi comuni che non aggiungono nulla a un’analisi sociologica di questo fenomeno. Ognuno […]
Politica - 24 Aprile 2019

Pd, gli ex scissionisti di Articolo Uno tornano a casa. E a me viene in mente Fantozzi

Ricordo un episodio della saga di Fantozzi nel quale il ragioniere cercava di profittare di una momentanea separazione tra la signorina Silvani e Calboni, reo di averla cornificata. Le sue avances erano vanificate dai sospiri di rimpianto che ella emanava verso il suo ex. Appena Calboni si ripresenta con la bottiglia di spumante, i due […]
Media & Regime - 12 Aprile 2019

Julian Assange, il suo arresto ci ricorda che la gente vuole la verità. Ma non sempre

Ogni libero pensatore che abbia in spregio la censura dovrebbe sentirsi colpito dall’arresto di Julian Assange. Un atto che fotografa un dato strutturale del consesso sociale: gli uomini che siedono su verità scomode, perché dicono di verità interrate che testimoniano legami non chiari tra parti formalmente antitetiche, hanno vita breve. Secondo Slavoj Žižek il kinico […]
Giustizia & Impunità - 27 Marzo 2019

Cesare Battisti ormai non nuoce a nessuno. Altri latitanti invece sanno ancora troppo

La confessione di Cesare Battisti, il suo “pentimento” da copione, arriva proprio quando parte la richiesta di estradizione per Alessio Casimirri, ex Br, ora ristoratore in Nicaragua. Sono anime belle quelle che immaginano un arresto in pompa magna per quest’ultimo, con telecamere all’aeroporto e paparazzi, ignari della storia sulla quale stanno seduti. Battisti, dopo aver […]
Società - 15 Marzo 2019

Giornata fiocchetto lilla, i disturbi alimentari si curano cominciando con una corretta informazione

Il 15 Marzo è la Giornata nazionale del fiocchetto lilla, che intende richiamare l’attenzione sui disturbi del comportamento alimentare (dca). Lavoro con i dca, in Italia e Oltralpe, da molti anni. Nel corso dei quali ho imparato che curare passa per prevenire e, dunque, fare una corretta informazione. Bisogna anzitutto sfatare l’idea che i dca […]
Donne - 2 Marzo 2019

Violenza domestica, non è vero che ‘se l’è andata a cercare’. Un altro modo di stare in coppia esiste

L’oggetto di questa breve disquisizione, è bene dirlo in incipit, non riguarda la violenza di quegli uomini che picchiano, vessano e a volte ammazzano i figli. Me ne occupai in questo articolo, nel quale cercai di illustrare come ogni sforzo vada fatto, clinicamente e legalmente, affinché venga limitato l’abuso frequente di diagnosi costruite ex post – […]
Società - 1 Febbraio 2019

Credenti e atei in psicoanalisi, osservando le loro vite ho capito a chi chiedere se Dio esiste

Mi è capitato più volte di incontrare Dio nel mio studio. Il Dio riportato nelle parole degli analizzati sul lettino. Ho sempre trovato una differenza sostanziale nella capacità di assorbire i colpi della vita da parte degli appartenenti ai due estremi della linea del credo: gli atei radicali, coloro i quali hanno sempre fatto a […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×