/ di

Federico Mascagni Federico Mascagni

Federico Mascagni

Lavoratore nella comunicazione

Popolare Network, Radio RAI2, l’Unità, IlFattoQuotidiano, Radio24. Collaborazioni autoriali e giornalistiche, esperienze imprenditoriali innovative (la Banca del Tempo online nel 2001, un social prima dei social). E ancora scrivere ritratti di giovani manager e imprenditori, raccontare la musica classica a quanti se la stanno perdendo e credere nel valore di una sana alimentazione per stare bene.

Blog di Federico Mascagni

Cultura - 14 Febbraio 2019

Arte irregolare, non chiamatela terapia. La disabilità mentale attraverso i colori

Quattro artisti a rappresentare l’Italia a Tokyo. L’Italia dell’arte cosiddetta “irregolare”. Sono infatti quattro utenti del Centro di salute mentale di Bologna: MacKenzie, Augustine Noula, Francesco Valgimigli, Andrea Giordani. Questi i loro nomi. Appartengono a un collettivo coordinato da Concetta Pietrobattista dell’Ausl di Bologna all’interno del progetto Arte Salute, diretto dalla dottoressa Angela Tomelli. Sono […]
Cultura - 19 Aprile 2018

Bologna, ‘A che punto è la città?’. Il libro per sfatare la retorica del buongoverno

A maggio verrà distribuito A che punto è la città? Bologna dalle politiche di “buongoverno” al governo del marketing, un saggio a più mani curato dalla rivista “Gli asini” nata da Goffredo Fofi. Il libro, scritto da architetti, geografi, urbanisti, sociologi, intende ridimensionare la reputazione di Bologna come città laboratorio del “buongoverno”. Lo fa attraverso l’analisi […]
Cultura - 9 Aprile 2018

I matti siete voi, la controversa unione tra teatro e disturbo psichiatrico

“Andare oltre le attività cosiddette ‘riabilitative’ di tipo espressivo, dove la persona acquista competenze artistiche che, anche ammesso che siano effettivamente apprezzabili, non fanno recuperare il terreno perduto rispetto agli altri”. Sono le lucidissime parole, politiche, rivendicative, dei soci di Nessuno Resti Indietro, associazione bolognese di utenti del Dipartimento di Salute Mentale. I matti, per […]
Cultura - 20 Marzo 2018

Acqua di colonia, un modo per capire che gli italiani non sono affatto brava gente

Daniele Timpano è un autore di teatro politico della nevrosi, dell’insofferenza, dell’eccezione. Tutto gravita, mi sembra, attorno al dato generazionale. Timpano appartiene a quelli nati negli anni ’70, investiti dalla deflagrazione della politica fatta di radicalismi violenti, convergenze parallele dorotee, cortei infiniti, infiammati monologhi sindacali, genitori zii fratelli impegnati fra piazze e salotti, qualche morto. […]
Cultura - 17 Gennaio 2018

‘Ombre folli’ a Bologna, il contrasto tra natura e senso di colpa nel teatro di Scaldati

Venerdì 12 gennaio è andato in scena al teatro comunale Laura Betti di Casalecchio di Reno, Bologna, Ombre Folli. Unica data in Regione Emilia-Romagna per il dramma di Franco Scaldati, drammaturgo regista e scrittore palermitano scomparso nel 2012. La messa in scena della compagnia Vetrano/Randisi ha saputo riportare il rispetto dell’autore per i classici, nell’introduzione […]
Cultura - 12 Febbraio 2017

Riccardo III e Le Regine, un simpatico imprenditore del potere

Un guappo violento e prepotente si aggira per l’Inghilterra. Dio salvi il re, e tutti i suoi successori, e tutti i pretendenti al trono, perché Riccardo la Corona la vuole per sé, Sacra e Unita. Brutto, untuoso, deforme non per muovere a disgusto ma per chiederci come sia possibile che il potere passi attraverso l’orrore […]
Cultura - 24 Gennaio 2017

‘La sorella di Gesù Cristo’ a teatro, un cantastorie in fuga dalle sue radici

Sembra che di là dalla suggestione, se non dal facile effetto, il teatro contemporaneo spesso non riesca ad andare oltre. Invece costruire un testo di senso compiuto, una narrazione puntuale, un racconto coerente è diventato terribilmente difficile. Con Oscar De Summa siamo nel campo dell’attore e autore che sente evidente la necessità di raccontare e […]
Cultura - 15 Novembre 2016

Tolomeo, il piccolo museo dell’insivibile per l’integrazione dei non vedenti

Nel centro di Bologna ha trovato un suo spazio un allestimento che racconta la storia della tecnologia creata per permettere ai non vedenti di leggere, scrivere e percepire la realtà che li circonda. Si chiama Tolomeo, come lo scienziato ellenista, perché, secondo i suoi ideatori “mette al mondo un modo diverso di guardare il mondo”. […]
Lili Boulanger e Alessandro Scarlatti. Due città, due epoche, due artisti
Medio Oriente, prima del petrolio qui dominava la poesia

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×