Attualità

“Questo è il tuo ultimo giorno di lavoro con noi”: le Big Tech licenziano e gli ex dipendenti protestano postando il congedo sui social

Non si fermano i licenziamenti da parte delle imprese tecnologiche della West Coast americana: il mese di gennaio 2024 ha visto il taglio di altri 25mila posti di lavoro tecnologici

di F. Q.

Non si fermano i licenziamenti da parte delle imprese tecnologiche della West Coast americana, a partire da Google, Meta-Facebook e Amazon. Malgrado ci si aspettasse, per il 2023, la fine di questa fase di ristrutturazione, il mese di gennaio 2024 ha visto il taglio di altri 25mila posti di lavoro tecnologici, come riporta il Corriere. E chi viene ‘fatto fuori’, soprattutto tra le nuove generazioni, decide di raccontare tutto sui social in video che in molti casi diventano anche virali. C’è chi piange, chi si butta subito nella ricerca di un nuovo impiego e chi lamenta più che altro la modalità improvvisa e molto fredda con cui viene data la notizia: “Questo è il tuo ultimo giorno di lavoro con noi” si sentono dire spesso gli ex dipendenti. Il risultato? C’è chi, messo di fronte al fatto compiuto sulla piazza virtuale dei social, si scusa. Come nel caso di Matthew Prince, Ceo di Cloudfire, che di recente ha ammesso: “Avremmo dovuto essere più gentili e umani”.

“Questo è il tuo ultimo giorno di lavoro con noi”: le Big Tech licenziano e gli ex dipendenti protestano postando il congedo sui social
Precedente
Precedente

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.