Un ex agente dei Servizi segreti americani lascia il lavoro alla Casa Bianca, inizia a lavorare per una società privata come guardia personale e viene contattato per proteggere un’attrice. Dopo qualche tempo tra i due scoppia la passione e inizia una relazione segreta e turbolenta, tra gelosie familiari, minacce e intrighi da spy story. Che il gossip sia governato da leggi a tratti incomprensibili è un dato di fatto e non stupisce dunque che la trama di un film leggendario come Guardia del corpo – con Kevin Costner e Whitney Houston, entrambi all’apice della popolarità – diventi di colpo quasi totalmente sovrapponibile all’indiscrezione sulla presunta storia d’amore tra Meghan Markle e l’ex agente segreto Christopher Sanchez, da sei mesi nello staff dei bodyguard dei Duchi di Sussex.

Dove inizi il vero e dopo finisca il verosimile in questa storia non è dato saperlo: mistero fitto, almeno quanto l’ammontare esatto dei “tesoretto” milionario che Elisabetta II ha lasciato in eredità ai figli e ai nipoti. Tutti tranne Harry, il quale negli ultimi mesi ha collezionato polemiche e passi falsi di ogni genere, dagli ennesi screzi con il padre, re Carlo III, allo stop alla docu serie di Netflix fino al gossip sulla sua presunta storia con un’ex star dei reality show americani (che l’ha definito “il mio toy boy”, visto che all’epoca lei aveva 34 anni e lui 21). Ma a travolgerlo, forse definitivamente o forse no, chissà, è la bomba ad orologeria sganciata da InTouch, secondo cui la moglie Meghan avrebbe da mesi una storia segreta con una delle loro guardie del corpo, Christopher Sanchez. “Cornuto e mazziato” (ah, la saggezza popolare), nella più classica delle tradizioni di famiglia, è proprio il caso di dirlo, considerando inoltre che per la sicurezza sua e della sua famiglia Harry sborsa oltre 2 milioni di dollari l’anno da quando papà Carlo a chiuso i cordoni della borsa. Ma come avrebbe scoperto il tradimento il principe? Il tabloid fornisce una versione che pare tratta a piene mani da una puntata di Beautiful: i due sarebbero stati infatti beccati proprio da Harry, chiamato di corsa dalla scuola del piccolo Archie che non era stato recuperato dalla duchessa di Sussex al termine delle lezioni. Beccati in flagranza di reato, insomma, come un Ridge qualunque che scopre l’amata Brooke tra le braccia dell’amante Deacon. Il tutto impastato con una dose massiccia di sangue blu. E mentre si parla di una furibonda lite tra la coppia nella dimora milionaria di Montecito, il quartiere delle star dove ogni starnuto diventa notizia, e tra di due tira aria funesta di divorzio, in molti si chiedono chi sia questo Christopher Sanchez capace di far sbandare la volitiva Meghan.

A raccontarsi è stato lui stesso, intervistato tempo fa in un podcast di successo, Always Moving Forward, condotto dall’ex soldato britannico Glen Burton. Nato a Houston, in Texas, Sanchez è figlio di un vigile del fuoco e sin da piccolo ha coltivato il sogno di “servire la comunità” entrando in polizia. Cosa che ha fatto lasciando l’università e indossando la divisa per tre anni, decidendo poi di cambiare vita e diventare guardia del corpo (colpito dall’iconografia di un film da lui molto amato, In The Line Of Fire, dove Clint Eastwood interpretava la guardia del corpo di John Malcovich). Da lì il passaggio ai servizi segreti, nei quali ha lavorato ad altissimi livelli, arrivando alla Casa Bianca, prima al servizio di George W. Bush e poi di Barack Obama: “Ho trascorso cinque anni accanto al presidente e sono stato abbastanza fortunato da essere presente durante una transizione, quindi ho trascorso gli ultimi due anni e mezzo con il presidente Bush e i primi due anni e mezzo anni del presidente Obama. Ero solo grato di farne parte”. Dopo quattordici anni, ha mollato tutto per tornare alla sicurezza in ambito privato ed ora è vicepresidente della società Torchstone Global, che tra i suoi clienti vanta milionari e celebrities di ogni sorta. Compresi il principe Harry e la consorte Meghan Markle. Almeno fino a prima che scoppiasse questo scandalo dalle proporzioni galattiche. Per ora i diretti interessati non hanno commentato, ed è difficile che lo facciano visto il terremoto – familiare, mediatico ed economico – che il possibile divorzio rischierebbe di avere.

Articolo Precedente

“Mi hanno scritto che ci sono più crateri nel mio cu** che sulla Luna, io rispondo così”: la lezione di body positivity della modella Ariella Nyssa

next
Articolo Successivo

Va dall’oculista per farsi controllare gli occhiali e torna a casa cieco: “E’ stato scambiato per un altro paziente”

next