Uno spettro si aggira tra i marchi di auto: l’intento di affermare la supremazia bianca. Protagonisti di una storia delirante e bizzarra su Twitter sono l’attrice Alyssa Milano, il duo comico Hodgetwins e il solito sgangherato e transumanista, ora proprietario di Twitter stesso, Elon Musk. Ebbene la Milano se ne esce così: “Ho restituito la mia Tesla e ho comprato una Volkswagen. La adoro. Non capisco come gli inserzionisti possano acquistare spazio su Twitter. I prodotti delle società quotate in Borsa che vengono spinti dall’odio e dall’affermazione della supremazia bianca non sembrano essere un modello vincente”. La battuta francamente sconcertante era diretta a Musk.

Ma in mezzo agli oltre 15mila retweet si infilano gli Hodgetwins – quasi un milione e mezzo di follower – giovani e conservatori gemelli cabarettisti che ironizzano: “Volkswagen è stata fondata dai Nazi e da Hitler”, con a fianco l’icona del clown. A quel punto tra gli utenti – a decine di migliaia, quindi non una cosina da retroguardia – nasce un dibattito surreale che ha spaziato dalle alleanze attuali degli Stati Uniti con la Germania a considerazioni sull’immigrazione clandestina sotto la presidenza Obama. Una roba folle a cui è stato messo il sigillo da Musk stesso che ha ‘blastato’ la Milano rispondendo agli Hodgetwins con un’iconcina che si sbellica dalle risa.

Articolo Precedente

“Parlo con gli alieni, hanno chiamato Elon Musk per chiedergli di intervenire”: le parole dell’ufologo ex ferroviere

next
Articolo Successivo

Prova un paio di scarpe e il chiodo dell’antitaccheggio le si conficca nel piede: ricoverata in ospedale

next