Seconda puntata di Amici e i professori hanno già il coltello tra i denti. Nell’appuntamento in onda il 25 settembre Alessandra Celentano ha avuto un acceso confronto con Raimondo Todaro, e come se non bastasse è stata “sbugiardata” da una ex allieva, oggi professionista: Elena D’Amario. Tutto è partito dall’esibizione della ballerina Asia, che in settimana ha ricevuto come compito una coreografia proprio dalla Celentano. L’insegnante voleva infatti evidenziare come la concorrente fosse a dir suo totalmente inadeguata. Al termine della performance è arrivato il giudizio della professoressa, come sempre decisamente tranchant: “Raramente ho visto un’esecuzione così brutta e imbarazzante. Improponibile. Non è neanche colpa sua poverina, non ha studiato questa ragazza […]”. Non si è fatta attendere la replica di Todaro, che nella prima puntata della nuova stagione aveva deciso di assegnare all’aspirante danzatrice un banco, prendendola di fatto sotto la propria ala protettiva: “Loro hanno fatto i provini tutta l’estate passando tutte le fasi, se lei è arrivata fin qui non è per il sottoscritto ma perché c’era altra gente credo del mestiere a giudicare i casting” ha spiegato alla collega. Il battibecco tra i professori e le parole taglienti di Alessandra Celentano hanno ferito Asia, che non ha trattenuto le lacrime.

La docente, come è noto, non si fa certo intenerire dal pianto dei giovani concorrenti, e ha proseguito il proprio ragionamento: “La scuola di Amici non è un asilo, ma un’università”. Per questo motivo ritiene opportuno dare un banco a persone che possano crescere artisticamente nel giro di pochi mesi in quanto dotati di basi sulle quali poter lavorare. Non la pensa così Raimondo Todaro, che ha ricordato alla Celentano come anche lei ogni tanto possa non cogliere le potenzialità degli allievi. A tal proposito ha portato l’esempio di Elena D’Amario, concorrente di Amici 9 e oggi affermata professionista. Todaro ha spiegato che durante i provini Alessandra Celentano non si era espressa in termini positivi nei suoi confronti. Ecco quindi che Elena, chiamata in causa, ha fatto il proprio ingresso in studio, confermando quanto detto dal professore: “Ah forse sì, all’inizio era molto scettica, poi durante l’anno si è ricreduta”. Quanto ad Asia, invece, ha spiegato che durante i casting l’ha colpita molto per “l’esigenza emotiva e l’alto livello di comunicazione che ha quando fa le sue cose”. La Celentano ha cercato di tagliare corto: “Va bene Elena, abbiamo parametri diversi, io con la comunicazione emotiva e basta sinceramente non ci faccio niente”. Spiazzante la replica della D’Amario: “Vabbe’ lei no, ma magari Raimondo sì” ha ribattuto raccogliendo l’applauso della classe e del pubblico in studio.

Articolo Precedente

Domenica In, la gaffe di Mara Venier con Elodie e Iannone: “Si chiama Andrea questo ragazzo?”

next
Articolo Successivo

Rai, indetto sciopero lavoratori di Roma nel giorno dei risultati elettorali: si fermano solo “Agorà” ed “Elisir”

next