Oggi è uno degli attori più amati dalla generazione Z, ma la strada verso il successo, per Jacob Elordi, non è stata sempre in discesa. L’attore australiano, 25 anni, si confessa in un’intervista per British GQ spiegando che prima di conoscere la fama grazie alla serie Euphoria aveva il conto quasi in rosso: “All’epoca dell’ultimo provino sul conto avevo forse tra i 400 e gli 800 dollari. Se non fosse andato bene me ne sarei tornato a casa per un po’ per mettere da parte qualcosina e tornare”. Quando si è trasferito a Los Angeles si è fatto ospitare da un amico e poi ha dormito in auto per circa due settimane in un parcheggio a Mullholland Drive. Prima del grande successo con Euphoria, Jacob aveva già fatto breccia nel cuore del pubblico grazie alla trilogia The Kissing Booth, ma è con la serie della HBO che la popolarità gli è esplosa tra le mani. La seconda stagione, andata in onda quest’anno, ha fatto registrare numeri da capogiro, con 19,5 milioni di telespettatori per episodio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nicholas Evans morto, addio all’autore del bestseller “L’uomo che sussurrava ai cavalli”

next