“Da Manlio di Stefano a Bonelli a Fratoianni, non possiamo stare tutti insieme. Era una coalizione nata per perdere, e per perdere male”. Lo ha detto Carlo Calenda, intercettato dall’Ansa, dopo aver annunciato la rottura dell’alleanza col Pd da Lucia Annunziata, su Rai3. “Quella coalizione – ha aggiunto – era una cosa incomprensibile per gli italiani”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Calenda rompe l’alleanza con Letta dopo 5 giorni: gli accordi “legittimissimi” sono diventati “una coalizione nata per perdere”

next
Articolo Successivo

Conte chiude al ritorno del campo largo col Pd: “Per evitargli ulteriori imbarazzi, dico a Letta di offrire i collegi liberi a Di Maio e altri”

next