Un francese di 62 anni è sopravvissuto per 16 ore in una bolla d’aria all’interno della sua barca a vela che si è rovesciata nell’Oceano Atlantico, a 14 miglia dalle isole Sisargas, al largo della Galizia nord-occidentale. È stato salvato dai sommozzatori della guardia costiera spagnola. La barca a vela ha lanciato un segnale di soccorso alle 20.23 di lunedì. Mentre una nave di soccorso con cinque sommozzatori salpava, uno dei tre elicotteri inviati per aiutare le ricerche ha localizzato l’imbarcazione rovesciata. Un sommozzatore è salito sullo scafo per cercare segni di vita e l’uomo all’interno ha risposto ai suoi colpi bussando dall’interno. Con il mare troppo mosso per tentare un salvataggio, la guardia costiera ha attaccato dei palloni di galleggiamento all’imbarcazione per evitare che affondasse ulteriormente e ha aspettato fino al mattino. L’uomo è stato portato in salvo con l’aereo e trasportato in ospedale per accertamenti, ma è stato dimesso poco dopo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Megan Fox e Kourtney Kardashian, gli scatti hot insieme e il sondaggio: “Dovremmo aprire Only Fans?”

next
Articolo Successivo

Entra di nascosto con gli amici in un luna park ancora chiuso e cade da una giostra: 14enne muore sul colpo

next