La vittoria in 5 set di Rafael Nadal nei quarti di finale di Wimbledon contro Taylor Fritz ha fatto scalpore anche per via dell’infortunio agli addominali del maiorchino, già nel corso del primo set. Il problema ha condizionato la prestazione dello spagnolo che stringendo i denti e rifiutando l’invito a ritirarsi di padre Sebastien è riuscito a portare a casa la partita qualificandosi per la semifinale contro Nick Kyrgios.

Il racconto dell’impresa compiuta da Nadal, però, non ha convinto Fabio Fognini. Il tennista azzurro sul proprio profilo Instagram ha pubblicato una storia in cui ha messo in dubbio la frase “Impresa sportiva di Rafael Nadal che da infortunato approda in semifinale”. Fognini ha sottolineato le parole “da infortunato” e ha scritto: “Sicuramente”. Poi ha aggiunto: “Ragazzi, smettete di credere in quello che leggete per favore”.

Poco dopo, lo stesso vincitore del Master 1000 di Montecarlo 2019 ha ripiegato in un’altra storia: “Tengo a precisare che mai e poi mai ho fatto riferimento a un campione come Rafa. E mai me lo potrei permettere. Auguro a Rafa e al suo team in bocca al lupo per questo finale di Wimbledon”. L’italiano ha puntato il dito contro i giornalisti accusati di “scrivere e riportare le notizie in maniera sbagliata“. Nel frattempo, Marca ha confermato l’esistenza dell’infortunio. Secondo il principale quotidiano sportivo spagnolo, Nadal ha riportato uno strappo di sette millimetri a uno dei muscoli addominali.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Brittney Griner, la star del basket Usa a processo in Russia si è dichiarata colpevole: rischia fino a 10 anni di carcere

next
Articolo Successivo

Le ruspe al lavoro sul ghiacciaio di Plateau Rosa per preparare la pista da sci: polemica dopo lo strage sulla Marmolada

next