La sua ospitata settimanale a R101, durante il programma di Maurizio Costanzo e Carlotta Quadri, offre sempre commenti puntuali e netti sull’attualità. Così Drusilla Foer ha commentato la notizia della ragazza che ha rifiutato un’offerrta di lavoro da 283 euro al mese: “283 euro sono davvero pochissimi. Secondo me buttare anche questa visione non fa bene ai giovani che vogliono un minimo di coerenza con la meritocrazia, con quello che uno sa fare, con quanto si è impegnato, quanto ha studiato. Non si può pagare questa cifra, è una roba vergognosa che offende anche la dignità di coloro che hanno voglia di lavorare”. E ancora: “Credo che quel messaggio sui social sia servito a scatenare questo tema. Come sempre i social hanno la bacchetta magica che fa venire in evidenza, amplificare dei temi che magari sono sotto la sabbia. Io sono di una generazione che magari si lavorava un mese gratis da qualche parte; io trovo più dignitoso lavorare gratis. Piuttosto sto in ufficio, in negozio, da un artigiano e imparo, faccio le fotocopie, spazzo in terra e intanto imparo. Quello è un approccio al lavoro protetto, assicurato in modo tale che se anche uno è lì a imparare e si fa male non ci rimette. Quello è un approccio al lavoro che tutto sommato ha dell’energia e della volontà dentro. 70 euro alla settimana si subiscono e basta, sono un’offesa”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mara Venier sbotta con un commentatore: “Arbore non c’entra, rifletti prima di scrivere cazza*e”

next
Articolo Successivo

Aurora Ramazzotti, scivolone in apertura del concerto LoveMi. E La Casalegno: “Ci sta, è la diretta”

next