“Negli scorsi mesi ho registrato una serie di criticità. Queste da ultimo sono sfociate nel mancato invio della documentazione indispensabile per la presentazione della programmazione del genere Approfondimento nei tempi previsti. La mancanza della documentazione in questione ha causato l’annullamento della presentazione al cda dell’intero palinsesto autunno-inverno”, ha spiegato l’amministratore delegato Carlo Fuortes in Vigilanza Rai rispondendo alla richiesta di informazioni sulla rimozione di Mario Orfeo dalla Direzione Approfondimenti, genere che si occupa di tutti programmi informativi del servizio pubblico.

Da qui la sostituzione di Orfeo, tornato al Tg3, con Antonio Di Bella. Il nuovo direttore ha illustrato al Cda Rai le principali novità della prossima stagione. In primis l’arrivo nel prime time del giovedì di Rai2 di “Nuovo” che segnerà l’arrivo a Viale Mazzini di Ilaria D’Amico, “risultato il profilo più adatto per la conduzione, dopo specifiche ricerche di marketing”. La trasmissione, ideata dall’ex Iena Alessandro Sortino, richiamerà in qualche modo lo schema utilizzato da “Nemo”, viene definito nelle linee guida come “leggero, irriverente, emozionale, empatico, coinvolgente, divertente e adatto a una rete fondata sull’intrattenimento”.

Un format, sulla linea dei Ted talks, con un ospite che espone un argomento senza alcuna interruzione e a seguire un dibattito solo con persone competenti sulla materia trattata. Su Rai3 spazio alla discussa striscia informativa con Marco Damilano. “La torre e il cavallo“, questo il titolo, andrà in onda dal 5 settembre in access prime time. Dal 3 ottobre lo scrittore Giancarlo De Cataldo racconterà “Le grandi storie di cronaca“, da Pasolini a Terry Broome, in seconda serata su Rai1. Ezio Mauro con “Scelta” si occuperà delle origini della guerra in Ucraina, tra le novità della prossima stagione anche “Basco Rosso“, un programma realizzato in collaborazione con i Carabinieri, che racconta, con telecamera libera e senza conduzione, l’addestramento dei corpi speciali.

Il caso “CartaBianca“, con la pioggia di polemiche dei mesi scorsi, si conclude con la riconferma, la trasmissione guidata da Bianca Berlinguer saluterà il pubblico martedì 21 giugno e tornerà in onda regolarmente a settembre. Dal 28 giugno spazio a un nuovo talk show, “Filorosso” con Giorgio Zanchini e Roberta Rei. La sorpresa di Di Bella si chiama Lucia Annunziata. La giornalista andrà quest’estate in Ucraina, non come semplice inviata ma gestirà una sorta di ufficio di corrispondenza per i programmi di approfondimento della Rai, dal quale valuterà quale tipo copertura dare ad i singoli eventi. Collegamenti con “Tg1 Mattina”, “Filorosso” ma anche “Agorà Estate”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caos al TG1: Emma D’Aquino, Laura Chimenti e Francesco Giorgino retrocessi all’edizione delle 13:30. La decisione della direttrice Maggioni: indiscrezioni e nuovi nomi

next
Articolo Successivo

Meloni: “A La7 mi insultano e io ho deciso di querelare”. La replica del direttore della rete Andrea Salerno: “Diamo spazio a tutte le opinioni”

next